Come Calcolare il Ranking UEFA

Come Calcolare il Ranking UEFA

In Europa bisogna tifare per le squadre italiane rimaste in lizza. In questo caso il tifo si allarga per la sola Juventus, visto che Napoli, Roma, Inter, Fiorentina e Sassuolo sono state estromesse da Champions ed Europa League nel corso della stagione.  Se i bianconeri vincessero a Cardiff il prossimo giugno la Coppa dalle grandi orecchie il nostro ranking UEFA ne beneficerebbe, anche se dei passi in avanti sono già stati fatti, visto che dal prossimo anno saranno tre i posti per la Champions League diretta e uno per il play-off di agosto.

Ma come si calcola il ranking UEFA? A seconda dei vari risultati vengono stilati dei coefficienti alle squadre club dell’UEFA. Questi coefficienti si basano sulle ultime stagioni realizzate dalle stesse squadre tra Champions ed Europa League e vengo emessi dei punti.

Se una squadra raggiunge la fase a gironi della Champions League vengono assegnati 4 punti e altrettanti punti se riuscirà a superare il girone eliminatorio della massima competizione europea. Per l’Europa League si dimezza: la squadra che riesce a raggiungere la fase a gironi vengono assegnati 2 punti. I club che riescono a superare ottavi, quarti semifinale o finale delle due competizioni europee ottengono 1 punto extra. Altri punti vengono ottenuto in questa situazione: ogni vittoria in singola partita vale 2 punti, mentre in caso di apreggio viene assegnato 1 punto. I punti vengono dimezzati nelle qualificazioni o negli eventuali spareggi.

La classifica UEFA: ecco come viene stilata

Analizziamo come viene stilata la classifica dei club UEFA. Viene fatta una media, dividendo il totale dei punti ottenuti per il totale dei club di quello Stato che partecipavano alla competizione europea (Champions o Europa League) per quella della stagione. La cifra che si verrà ad ottenere sarà sommata alle altre quattro cifre ottenute in precedenza nei scorsi quattro anni. A questi coefficienti si aggiunge un 20%. Questo un esempio: nella stagione 2008/2009 l’Italia ha ottenuto un totale di 11,375 punti, che hanno garantito ad ogni formazione partecipante alle competizioni europee 2,275 punti.

Champions League o Europa League?

Quale competizione conviene di più? La Champions League o l’Europa League? Le due domande vengono spontanee dopo questo discorso. Forse l’Europa League, anche perché il coefficiente è più alto visto che a una formazione basta arrivare terza nel proprio girone di Champions per poi essere retrocesso ai sedicesimi di finale dell’Europa League. Un altro esempio è il Napoli: nella stagione 2014/2015 gli azzurri furono estromessi dai gironi di Champions League nel preliminare dall’Athletic Bilbao, ma dopo la retrocessione in Europa League arrivarono fino alle semifinali, prima di essere estromessi dal Porto. Il Napoli ha totalizzato 25.8 punti di coefficiente in quella stagione, un ottimo risultato.

Uscire dai preliminari di Champions League potrà essere un danno per le finanze di un club, ma allo stesso tempo la retrocessione in Europa League un lusso per la questione punti. Ecco come viene calcolato il coefficiente UEFA per il rakting delle squadre europee che partecipano a Champions League ed Europa League.

Categories: Consigli Scommesse