Il rapporto tra gli argentini e la Juventus

Il rapporto tra gli argentini e la Juventus

L’ultimo grande acquisto della Juventus, Gonzalo Higuain dal Napoli, ci riporta alla mente tutti i grandi argentini che sono passati per la squadra, tanti hanno lasciato un ottimo ricordo, altri invece sono solo “passati” da Torino.

Cominciamo con i flop…

Il peggior argentino mai atterrato a Torino è sicuramente Juan Eduardo Esnaider, venne acquistato con l’intento di sostituire Del Piero durante il suo infortunio del 1999, il risultato è catastrofico: 0 gol in campionato e due gol nelle Coppe. Ovviamente non è mai riuscito ad entrare nel cuore dei tifosi.

Almiron e Pablo Daniel Osvaldo sono due delusioni molto più recenti. Il primo venne acquistato dopo la risalita in Serie A, concluderà con pochissime presenze all’attivo e nessun gol. Osvaldo invece riesce a segnare contro la sua ex squadra (Roma) e diede ai bianconeri la possibilità di superare i 100 punti (record). Tutto finisce qui, a fine stagione infatti tornerà in Inghilterra per poi atterrare a Milano, sponda Inter.

Camoranesi, Tevez e Dybala

Forse il capitolo migliore per gli argentini in bianconero riguarda i nomi di Camoranesi, Tevez e Paulo Dybala, tutti e tre in “era moderna”.
Mauro German Camoranesi: arriva alla Juventus dal Verona e con la vecchia signora gioca 8 stagioni, 224 presenze e 27 gol.
Carlos Tevez: nel cuore di tutti gli juventini, segna la rinascita in ambito europeo della Juventus, 39 gol in 66 partite.
Dybala: prima stagione con la Juventus lo scorso anno, 23 gol in 46 presenze, il tutto sembra promettere molto bene.

Omar Sivori

Amatissimo da Gianni Agnelli, era chiamato El Cabezon, gioca 8 stagioni alla Juventus e gioca 215 partite portando a casa ben 135 reti. È considerato uno dei giocatori più forti di tutti i tempi, sia per la Juventus che per la Serie A, ma anche in tutto il Mondo. È l’unico attaccante, assieme a Piola, ad aver realizzato 6 gol in una partita di Serie A. Incredibile, forse l’argentino più importante di tutti, fino ad ora…

omar-sivori

Cesarini, Monti, Orsi

Furono protagonisti delle vittorie della Juventus negli anni 30′, sono parte della storia della Vecchia Signora e del campionato italiano di calcio.
Raimundo Orsi, Luis Mondi e Renato Cesarini, tutti discendenti da emigrati italiani nel fine del secolo precedente.
Orsi: disputa con la Juve ben 7 stagioni realizzando 76 gol in 177 presenze
Monti: 7 stagioni anche per lui in bianconero, 19 reti in 225 partite con la formazione di Torino, ma il suo ruolo non era l’attaccante.
Cesarini: da il nome alla zona cesarini, visto che segnava sempre allo scadere dei tempi regolamentari, con la Juventus rimane ben 6 stagioni facendo ormai parte della storia di tutti noi.

Ora è arrivato Higuain, sarà pronto a scrivere un’altra storia, ancora più importante di quella passata?

Categories: News