Vivere di Scommesse? Facciamo il punto

Vivere di Scommesse? Facciamo il punto

Chi, non sarebbe felice di stare sulla poltrona tranquillo e beato ad aspettare di riscuotere le proprie schedine e a fine mese tirare le somme, che copiose, permettono alla persona di vivere di scommesse?

Immaginiamo la nostra vita come un piccolo Homer Simpson con l’unica differenza che il nostro lavoro è studiare palinsesti, applicandoci strani sistemi che ci permettono di vincere alle scommesse ma è realmente possibile? Per la nostra esperienza sul settore dei pronostici, sistemi e metodi da applicare, con successo, nelle scommesse possiamo dire che vincere sempre alle scommesse non è possibile e haimé è parecchio difficile, se non impossibile vivere di scommesse.

La leggenda, il mito del farsi uno stipendio con le scommesse è una leggenda che a nostro avviso, tale deve rimanere. Guadagnare con le scommesse è si possibile ma deve rimanere un gioco, una passione, un passatempo che magari può portare dei piccoli e medi guadagni che permettono di arrotondare a fine mese, non di più.

Recentemente abbiamo intervistato e conversato con numerosi scommettitori professionisti, o così che tali si definiscono e ci è stato detto, appunto, che vivere di scommesse è una frase fatta che ha poco senso di esistere, perchè il banco, vince sempre.

Siamo dell’idea che comunque, adottare sistemi e metodi di scommesse sia ad oggi, una soluzione efficace per aumentare concretamente le proprie possibilità di vincita.

Vivere di scommesse: esistono scommesse sicure?

Un altro tema incentrato, anche questa volta, sul vivere di rendita stando davanti ad un pc è sicuramente l’argomento che tratta le scommesse sicure. Esistono scommesse sicure?

L’unica cosa che sappiamo con certezza e che siamo in grado di dire è che le scommesse sicure, possono esistere ma sono così difficili da trovare e richiedono grandi capitali che non ne vale la pena neanche solo nominarle. La Sure Bet, così chiamata dagli inglesi è  una tipologia di scommessa che prevede l’investimento e la copertura, di tutti i segni possibili su un determinato evento, avendo e creando così una scommessa sicura.

Ora voi direte, ma se io punto su un taldetali bookmaker 1-x-2 per esempio, non raggiungerò mai una quota che mi permette di guadagnare. E’ vero e dunque, per approcciare alla SureBet è necessario avere più conti online dei più disparati siti di scommesse e cercare di confrontare le quote al fine di trovare le quote maggiori per ogni singolo evento o tipologia di scommessa.

Supponiamo di trovare 3 quote che ci permettono una vincita matematica, qualsiasi sia l’esito della partita, in questo caso avremo una scommessa sicura che porterà nelle nostre tasche una piccola percentuale di guadagno (di solito circa il 3%) ma il punto è, ne vale la pena?

Bisogna avere il conto su tutti bookmaker mondiali, bisogna avere i conti caricati su tutti con cifre corpose, bisogna avere programmi o seguire siti web di confronto quote scommettere cifre grosse per guadagni minimi. Ne vale la pena? A voi la scelta.

Categories: Consigli Scommesse