Ancora Gravina: “Tre settimane di isolamento, poi il via al campionato a inizio giugno”

Ancora Gravina: “Tre settimane di isolamento, poi il via al campionato a inizio giugno”
William Hill Sport Welcome Bonus

Gabriele Gravina è tornato a parlare della ripresa del campionato di Serie A: il presidente della FIGC è intervenuto su ‘Rai Radio 1’ ed ha rilanciato l’ipotesi di una ripartenza fissata per fine maggio o inizio giugno. Il discorso di Gravina è basato sulla possibile data dell’inizio della fase 2, il 4 maggio, alla quale dovrebbero far seguito tre settimane di isolamento per atleti e tutti i protagonisti degli eventi per cominciare a giocare.

Allo studio un protocollo ad hoc

Gravina, quindi, calendario alla mano spiega il suo ragionamento: “Dobbiamo attenerci a quanto dice il Dpcm e ad oggi la data fissata è il 4 maggio. E’ per questo motivo che stiamo cercando di programmare la ripresa e, a tal proposito, è in elaborazione un rigido protocollo sanitario che verrà sottoposto all’attenzione dei ministri Speranza e Spadafora. Nel caso in cui le squadre dovessero tornare ad allenarsi il 4 maggio sarebbero necessarie tre settimane di isolamento e si potrebbe così tornare in campo a fine maggio o inizio giugno”.

22bet Scommesse

Il presidente della FIGC sottolinea: “E’ un periodo necessario per garantire la negatività di tutti coloro che partecipano agli eventi. In questo modo non ci sarebbero problemi di distanziamento e contagi”.

C’è anche l’ipotesi di ricominciare con un “aperitivo”, quello delle semifinali di ritorno di Coppa Italia: “Lo deciderà la Lega, aspettiamo il calendario. Sarebbe bello che ognuno potesse giocare nel proprio stadio ma se c’è bisogno ci saranno soluzioni alternative”.

No all’annullamento

Rabona Scommesse

Gravina poi ribadisce, per l’ennesima volta, la sua posizione sul possibile annullamento della stagione: “Chi spinge per questa ipotesi non vuole bene né al calcio né agli italiani. Il calcio è una delle industrie più importanti di questo paese, con responsabilità e buon senso si troverà la giusta soluzione. La Pellegrini dice che si parla solo del calcio? Ha ragione, ma io penso al mio ruolo che è il presidente della FIGC“.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.