Bologna-Inter 1-2: doppio Lukaku e rimonta vincente dei nerazzurri

Bologna-Inter 1-2: doppio Lukaku e rimonta vincente dei nerazzurri
William Hill Sport Welcome Bonus

Sei su sei: l’Inter continua a vincere in trasferta e, almeno per qualche ora (in attesa del derby di Torino), torna in vetta alla classifica di Serie A. I nerazzurri s’impongono anche al Dall’Ara, in rimonta (2-1) e al termine di un match equilibrato ma che ha visto gli uomini di Conte sempre in partita, con idee chiare e, soprattutto, voglia di portare a casa i tre punti fino all’ultimo minuto. Ed è proprio nel finale che è arrivato il gol vittoria di Lukaku, autore di una doppietta e sempre più simbolo del nuovo corso nerazzurro.

Lukaku, che numeri!

Il centravanti belga ha numeri da stropicciarsi gli occhi: mentre c’è chi prova a fare facili ironie sulla sua stazza mettendone in dubbio anche le dote di goleador, Lukaku, con la doppietta di oggi, è arrivato a nove gol in campionato in 11 giornate. Tanto per intenderci, è lo stesso bottino che aveva ottenuto il Fenomeno Ronaldo nel suo primo anno all’Inter.

22bet Scommesse

L’ex Everton, a dire il vero, era andato vicino al gol in almeno due occasioni già nel primo tempo: miracoloso Skorupski in un’occasione, il portiere di casa ha poi negato la rete a Lautaro Martinez con un altro grande intervento. Nel mezzo di una prima parte tutto sommato soporifera, è arrivato anche un gol annullato proprio a Lautaro, per fuorigioco.

Soriano illude il Bologna

Rabona Scommesse

Poco prima dell’ora di gioco è arrivato il gol di Soriano ad illudere il Dall’Ara: bella la conclusione del centrocampista, la deviazione di De Vrij ha probabilmente messo fuori causa Handanovic. L’Inter non si è disunita e con pazienza ha costruito la rimonta: Lukaku, a un quarto d’ora dal termine, ha pareggiato con una zampata sotto porta su azione d’angolo, poi Orsolini regala un rigore per un intervento inopportuno su Lautaro e ancora Lukaku batte Skorupski per il 2-1 finale.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.