Cagliari, colpo Pjaca: affare ad un passo

Cagliari, colpo Pjaca: affare ad un passo
William Hill Sport Welcome Bonus

Il Cagliari è ad un passo dall’acquisto di Marko Pjaca: i rossoblu hanno praticamente chiuso per la talentuosa e sfortunata ala croata, tanto che già domani dovrebbero svolgersi le visite mediche. Un arrivo importante che conferma le ambizioni del club del Presidente Giulini, già protagonista in estate di una serie di colpi (spicca, ovviamente, il ritorno di Nainggolan) che hanno poi lanciato i rossoblu verso un girone d’andata di livello assoluto.

La formula del trasferimento di Pjaca al Cagliari

Non c’è ancora l’ufficialità ma i due club hanno trovato l’accordo per il trasferimento del giocatore. Pjaca si trasferirà in Sardegna con la formula del prestito oneroso (la cifra dovrebbe essere pari a 1.5 milioni di euro) valido per i prossimi 18 mesi con diritto di riscatto a favore del Cagliari fissato a 12 milioni di euro.

22bet Scommesse

Pjaca è reduce dai prestiti allo Schalke 04 e alla Fiorentina durante i quali, però, non ha mai messo in mostra le qualità che convinsero la Juve a puntare su di lui dopo gli Europei del 2016. Il resto l’hanno fatto i continui infortuni che hanno costellato la sua avventura in bianconero sin dalla prima stagione.

Per chiudere l’ingaggio, comunque, il Cagliari è chiamato a risolvere gli ultimi dettagli con gli agenti del croato. Ma non ci sono praticamente dubbi sul buon esito dell’affare, considerate anche le parole di Fabio Paratici.

“Pjaca sta bene”

Rabona Scommesse

Il direttore sportivo della Juventus ha rilasciato alcune dichiarazioni prima del match di Coppa Italia con la Roma: “Ci siamo, sono contento che Pjaca avrà la possibilità di mettersi mostra in un club importante come il Cagliari. Non è stato disponibile fino a novembre ed è per questo motivo che non si è potuto trasferire a luglio. Ma sono due mesi che si allena bene ed è sempre a disposizione, la sua condizione fisica è molto buona”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.