Calciomercato Milan, caccia al bomber a gennaio

Calciomercato Milan, caccia al bomber a gennaio

Undici gol in dodici partite: non è il ruolino di un bomber in periodo di grazia ma è quello totale del Milan in quest’inizio di campionato. I rossoneri, nonostante il cambio in panchina, non hanno risolto quello che è il problema più evidente di questo periodo, la mancanza di efficacia offensiva. Si tratta di una crisi profonda, dalla quale ad oggi è complicato uscirne considerato che di soluzioni pronte in casa non ce ne sono. Ecco, allora, che l’idea della dirigenza rossonera è quella di regalare a Pioli un bomber di sicuro rendimento già a gennaio.

La crisi di Piatek

Il problema del gol è dovuto principalmente alla preoccupante involuzione di Piatek: il polacco, dopo la sfavillante prima parte della scorsa stagione con la maglia del Genoa, è andato via via spegnendosi, fino a diventare la brutta copia di se stesso che ogni domenica ormai scende in campo. Due giorni fa, contro la Juventus, Piatek ha sprecato altre due palle gol in modo quasi goffo, confermando uno stato di forma a dir poco negativo.

Al tempo stesso, Leao – indicato proprio da Pioli come “vice-Piatek” – non sembra in grado di poter essere il centravanti titolare del Milan. L’ex Lille ha talento e personalità ma a difettare è il senso del gol, quel killer instict che solo i bomber di razza posseggono.

Tre piste per gennaio

Ecco allora che sono tre i nomi che circolano con più insistenza in queste ore in vista del mercato di gennaio. Il primo è quello di Dries Mertens: il belga è in scadenza di contratto col Napoli e non ci sarà rinnovo. E’ un ottima occasione che può essere colta al volo pagando un indennizzo al club partenopeo.

Ai margini della prima squadra è finito invece Mario Mandzukic: si tratterebbe di un’operazione più rischiosa, considerato che il croato non ha praticamente mai giocato con la Juventus in questa stagione e dovrebbe recuperare il ritmo partita. Sullo sfondo, poi, resta il sogno Ibrahimovic: lo svedese non ha mai nascosto il legame coi rossoneri e le recenti parole del commissioner della MLS, che dava per fatto il passaggio dello svedese al Milan, fanno ben sperare.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.