Calciomercato Milan, riscattato Saelemaekers: ora tocca a Rebic

Calciomercato Milan, riscattato Saelemaekers: ora tocca a Rebic
William Hill Sport Welcome Bonus

Grandi manovre in casa Milan: mentre l’undici di Pioli rincorre, con un certo affanno c’è da dire visto il 2-2 agguantato in extremis contro la Spal ieri sera, un posto nella prossima Europa League, il club prova a gettare le basi per la prossima stagione. Una situazione paradossale: Maldini e Massara sono ancora i responsabili del mercato rossonero ma, di fatto, l’ok definitivo per le operazioni sta arrivando da Ralf Rangnick (tramite Gazidis).

Riscattato Saelemaekers

Ecco allora che la prima mossa ufficiale è il riscatto di Alexis Saelemaekers. Il giovane belga, arrivato a gennaio dall’Anderlecht, non ha di certo incantato in questi primi mesi al Milan ma una crescita progressiva nelle ultime apparizioni e la spesa già effettuata a gennaio (3 milioni per il prestito oneroso), hanno convinto la dirigenza a puntare ancora su di lui.

22bet Scommesse

Ecco allora che l’Anderlecht riceverà in totale 7 milioni di euro per il laterale destro: Saelemaekers si lega definitivamente al Milan fino al 30 giugno 2024. Il belga avrà di certo più possibilità per mettersi in mostra rispetto alle cinque presenze ufficiali e ai 92 minuti complessivi messi insieme in questi mesi. La sua conferma, peraltro, ha anche un chiaro risvolto in chiave cessioni: uno tra Calabria e Conti finirà per partire.

Operazione Rebic

Intanto Rangnick ha dato il via libera anche al riscatto di Ante Rebic. Per il croato ci sarebbe in realtà la possibilità di attendere un altro anno (il prestito dall’Eintracht è biennale), ma il Milan non vuole correre rischi ed è determinato a versare i 30 milioni di euro necessari per il riscatto.

Rabona Scommesse

L’indiscrezione è stata riportata oggi dal ‘Corriere della Sera’: la fonte in questione sottolinea che Rebic rientra alla perfezione nei futuri parametri tecnici ed economici del nuovo Milan, anche se ci sarà da fare i conti col suo ingaggio (3 milioni di euro annui) a fronte di un tetto salariale fissato a 2.5 milioni.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.