Clamoroso, l’Europeo del 2021 non sarà “itinerante”?

Clamoroso, l’Europeo del 2021 non sarà “itinerante”?
William Hill Sport Welcome Bonus

Non solo il rinvio di un anno: l’Europeo di calcio, ora in programma durante l’estate del 2021, potrebbe addirittura cambiare format. E’ questa la clamorosa indiscrezione riportata oggi dal “Daily Mail” e che dipenderebbe, ça va sans dire, dagli sviluppi della pandemia Covid-19 durante i prossimi mesi.

Niente più Europeo itinerante?

Il tabloid inglese ha prima di tutto riportato i dubbi della FIGC e dela RFEF (la federazione spagnola) sull’opportunità di continuare a puntare su una manifestazione itinerante e che, di fatto, finirà per coinvolgere diversi paesi del Vecchio Continente. Vale la pena ricordare che l’Italia ha l’Olimpico di Roma tra gli stadi che ospiteranno le gare dei prossimi Europei (verrà disputata la gara inaugurale) mentre in Spagna si giocherà a Bilbao.

Non solo, come ricorda il Daily Mail, in 10 dei 12 impianti designati sono già in programma degli eventi extra-calcistici in programma proprio nei giorni della manifestazione. Insomma, si andrebbe comunque incontro ad un lungo percorso di accordi e permessi che di certo rallenteranno tutto il processo organizzativo, da curare nei minimi dettagli soprattutto sul fronte sicurezza.

22bet Scommesse

Il tutto senza dimenticare che il presidente della UEFA, Ceferin, non è mai stato particolarmente entusiasta della formula itinerante che fu voluta fortemente dal suo predecessore, Michel Platini.

Le ipotesi sul tavolo

Rabona Scommesse

Insomma, Ceferin, dopo aver ammesso nei giorni scorsi che la decisione più difficile di questi giorni è stata proprio quella di rimandare l’Europeo (le cui entrate economiche sono la principale fonte d’incassi per la stragrande maggioranza delle federazioni europee), starebbe valutando un cambiamento last-minute del progetto. Ad oggi non sono emerse candidature specifiche (anche in questo caso ci sarebbe da valutare un paese in cui i danni prodotti dal coronavirus sarebbero limitati) ma, come riferisce la fonte in questione, “i contatti con le 12 città ospitanti sono partiti e presto potrebbero essere fatti ulteriori annunci”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.