Crisi Roma, Petrachi vicino all’addio: ecco i possibili sostituti

Crisi Roma, Petrachi vicino all’addio: ecco i possibili sostituti
William Hill Sport Welcome Bonus

Un punto nelle ultime quattro giornate, quattro sconfitte nelle ultime cinque partite ufficiali, sei nelle nove giocate in questo 2020: la crisi della Roma è ormai conclamata e i colpevoli sono già sulla graticola. Non c’è solo il tecnico Fonseca, incapace per ora di dare nuova linfa ai giallorossi, ma anche (se non soprattutto) il d.s. Gianluca Petrachi.

Lo sfogo durante il match col Sassuolo

Petrachi paga non solo un mercato che si sta rivelando fallimentare sia per quanto riguarda gli acquisti che per le mancate cessioni (Juan Jesus, Pastore e Perotti non sono stati venduti e continuano a pesare i loro 10 milioni di euro d’ingaggi), ma anche delle uscite, sia pubbliche che private, che il club non è più disposto a tollerare. Dello sfogo nell’intervallo della partita col Sassuolo si parla ormai da giorni, emergono sempre più particolari. In seguito è arrivato il rimbrotto pubblico a uno dei nuovi acquisti, Carles Perez, per finire il viaggio di ritorno dalla trasferta di Bergamo: Petrachi non ha rivolto la parola ai suoi giocatori, determinando una frattura insanabile.

22bet Scommesse

Chi al posto di Petrachi alla Roma?

Nella capitale stanno così cominciando a circolare i nomi dei possibili sostituti. Molto, però, dipenderà dalla direzione che vorrà prendere la nuova proprietà, con Friedkin che avrà subito l’occasione di mostrare quali saranno le ambizioni della Roma.

Rabona Scommesse

Un eventuale arrivo di un nome di prestigio, come potrebbe essere Fabio Paratici (complicatissimo) o Andrea Berta (l’uomo che ha costruito con Simeone l’Atletico Madrid di questi ultimi anni), sarebbe ovviamente accolto con grande entusiasmo dalla piazza. Un buon colpo potrebbe essere anche Faggiano, d.s. che sta facendo grandi cose a Parma, mentre l’eventuale arrivo di Carli (attualmente al Cagliari dopo una vita passata all’Empoli) sarebbe invece un segnale di ridimensionamento. Sullo sfondo, poi, resta viva anche l’ipotesi Piero Ausilio, oggi forse oscurato dalla presenza di Marotta all’Inter.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.