Ecco come potrebbe essere la futura Champions League (con gironi da 6)

Ecco come potrebbe essere la futura Champions League (con gironi da 6)
William Hill Sport Welcome Bonus

E’ un’indiscrezione decisamente interessante quella riportata oggi dalla testata spagnola ‘AS’ e dall’inglese ‘Times’: la Uefa avrebbe dato il suo ok alla riforma della Champions League, venendo quindi incontro alle richieste dell’ECA. L’obiettivo dei club più blasonati d’Europa è quello di giocare più partite nella massima competizione continentale, per aumentare i ricavi dei diritti televisivi e i proventi per la vendita dei biglietti. La federazione europea ha così previsto dal 2024 una nuova formula che garantirebbe quattro partite in più (dalle attuali 13 a 17) alla squadra vincente della Champions League.

Ecco le ipotesi per la futura Champions League

Sono rimaste di fatto due le ipotesi sul tavolo della UEFA per la riforma di Champions League. Con la prima si manterrebbe a 32 il numero di squadre partecipanti alla fase finale ma le 16 squadre che oggi passano agli ottavi andrebbero a disputare una seconda fase a gironi con quattro gruppi da quattro e le prime due qualificate ai quarti.

22bet Scommesse

In realtà, però, l’idea che più sta raccogliendo consensi porta all’allargamento delle partecipanti da 32 a 36. Ciò consentirebbe di andare a formare sei gruppi da sei squadre e, quindi, si giocherebbero 10 partite nella fase a gironi contro le sei attuali. Agli ottavi di finale passerebbero le prime due di ogni girone e le quattro migliori terze classificate.

Calendario sempre più ingolfato

Rabona Scommesse

L’ipotesi potrebbe trovare il consenso dell’ECA ma ad oggi l’ostacolo più grande ad una riforma del genere per la Champions League è rappresentato dalle federazioni nazionali. In Inghilterra, ad esempio, la Coppa di Lega sarebbe abbandonata dalle squadre che parteciperebbero alla massima competizione continentale. Senza contare che in passato, quando erano emerse anche altre possibili soluzioni per un aumento delle gare da giocare in Champions, si è già paventata l’ipotesi di una riduzione a 18 squadre dei campionati in Spagna, Italia, Francia e, appunto, Inghilterra.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.