Fiorentina, Commisso apre: “Chiesa parte solo con l’offerta giusta”

Fiorentina, Commisso apre: “Chiesa parte solo con l’offerta giusta”
William Hill Sport Welcome Bonus

E’ un’intervista “storica” quella che Rocco Commisso ha rilasciato a ‘Top Calcio 24’. Il presidente della Fiorentina, per la prima volta da quando guida il club viola, ha di fatto aperto ad una cessione di Federico Chiesa. Lo fa, ovviamente, confermando una posizione di forza in un’eventuale trattativa, ma è uno spiraglio che non aveva mai concesso nei mesi scorsi.

“Accontenteremo Chiesa solo in un caso”

Commisso non ha usato giri di parole e ha chiarito quella che è la strategia della società in questo caso: “Ho già parlato con Chiesa e gli ho promesso che, nel caso in cui mi chiedesse di partire, verrebbe accontentato suolo con un’offerta giusta”. L’imprenditore italo-americano ha così affrontato anche la questione Castrovilli, altro “gioiello” della Fiorentina oggetto del desiderio di diversi top club italiani: “Io voglio soltanto giocatori felici di rimanere: Castrovilli ha un contratto lungo con noi, non ho dubbi che resterà a Firenze”.

22bet Scommesse

Su Chiesa è fortissimo il pressing di Inter e, soprattutto, Juventus; per Castrovilli, invece, negli ultimi giorni si è parlato con insistenza di un interessamento del Milan.

“Con Nedved non parlo”

Commisso ha poi parlato di altri temi legati alla più stretta attualità: “Ripartenza il 4 maggio? Credo che sia importante non solo la salute ma anche non rovinare il futuro. Bisogna procedere passo dopo passo. Riduzione degli stipendi? Non abbiamo ancora un accordo ma i calciatori sanno che devono fare la loro parte. Trovo sia più giusto che le riduzioni siano proporzionali ai guadagni”.

Rabona Scommesse

Non poteva mancare un riferimento a Juventus-Fiorentina, partita che fu seguita da un clamoroso sfogo di Commisso contro il sistema arbitri in Italia: “Mi hanno anche multato per quelle parole ma sono stato contento delle mie parole. Forse i modi sono stati esagerati ma la sostanza non cambia: ho il dovere di difendere la mia squadra di fronte alle ingiustizie. Nedved? Con lui non parlo”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.