Galliani vota per la stagione “solare”: “Prossimo campionato, via a febbraio”

Galliani vota per la stagione “solare”: “Prossimo campionato, via a febbraio”
William Hill Sport Welcome Bonus

Si unisce anche la proposta di Adriano Galliani a quelle già sul tavolo di FIGC e Lega Calcio per la ripresa dei campionati professionistici in Italia. L’a.d. del Monza, che ha tutto l’interesse di chiudere la stagione visto che il club brianzolo stava dominando il Girone A di Serie C e attendeva solo la matematica per la promozione in B, ha ripreso l’ipotesi paventata da Rivere, presidente del Nizza, qualche giorno fa.

Prossima stagione al via a febbraio?

Galliani ha spiegato: “Non capisco perché c’è tutta questa fretta per riprendere per poi cominciare la prossima stagione a settembre, ignorando il fatto che tra un mese o due in Italia o altrove quasi certamente ci sarà ancora da fare i conti con la pandemia. Sono assolutamente d’accordo con la necessità di chiudere la stagione calcistica sul campo, si tratta della legge dello sport e se non viene rispettata l’intero sistema calcio può esplodere”.

22bet Scommesse

Ecco allora la soluzione proposta dall’ex dirigente del Milan: “Va ripreso il campionato ma senza fretta. Si potrebbe ricominciare in estate con tranquillità, o anche direttamente a settembre. Questo comporterebbe il via dei prossimi campionati a febbraio, seguendo l’anno solare”.

La partite di sera durante l’estate

Galliani prova anche a “vendere” la sua idea nell’intervista rilasciata alla ‘Gazzetta dello Sport’: “Provate ad immaginare come sarà bello vedere partite di sera, in estate, rispetto a quanto accade negli altri mesi. Pensate alle serate fredde di Coppa Italia, a gennaio, al Nord. Potremmo poi seguire la calendarizzazione dei Mondiali 2022 e soltanto dopo riprendere col vecchio format, imponendo nuove date, in autunno-inverno, anche ai prossimi Europei e Coppa America nel 2021. Ma sono convinto che questa sia un’ottima soluzione”.

Rabona Scommesse

Galliani ha poi accennato anche alla questione del taglio stipendi: “Il club deve essere responsabile e decurtare non più di quello che perde. Ma i giocatori devono capire questa nuova situazione”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.