Genoa, Gattuso dice no: spunta un’ipotesi a sorpresa per sostituire Andreazzoli

Genoa, Gattuso dice no: spunta un’ipotesi a sorpresa per sostituire Andreazzoli
William Hill Sport Welcome Bonus

Il futuro di Aurelio Andreazzoli al Genoa sembra ormai segnato: dopo i quattro punti nelle prime due giornate di campionato, i rossoblu hanno conquistato appena un pareggio nelle successive quattro partite, una serie chiusa dal 4-0 rimediato in casa della Lazio dove si sono avuti pessimi segnali soprattutto dal punto di vista del gioco.

Il tecnico ex Empoli è ovviamente finito sul banco degli imputati: se in un primo momento sembrava che la sfida di sabato contro il Milan fosse una sorta di ultima spiaggia, le ultime voci danno per certo l’esonero durante la sosta per le nazionali. Insomma, resta solo da scegliere il nome del sostituto.

Il rifiuto di Gattuso

Dalla lista dei “papabili” si può già depennare il nome di Rino Gattuso: l’ex allenatore del Milan ha avuto contatti con Preziosi (ha visto anche la squadra dal vivo) ma il progetto Genoa non l’ha convinto e ha rifiutato l’offerta del Grifone. Resterà quindi in attesa di offerte migliori in Italia (qualcuno addirittura azzarda un clamoroso ritorno proprio al Milan se dovesse saltare Giampaolo) o all’estero.

22bet Scommesse

Spunta la pista Thiago Motta

Per sostituire Andreazzoli, esonero che molti danno per scontato, restano quindi due nomi. Il primo è quello di Stefano Pioli, con grande esperienza in Serie A ma reduce dal polemico esonero rimediato dalla Fiorentina; l’altro è quello di Davide Nicola, uno che il rossoblu l’ha già vestito da giocatore in due occasioni (dal ’95 al ’98 e dal ’99 fino al 2022).

Rabona Scommesse

Accanto a loro non poteva mancare la pista “internazionale” per il club di Prezioso. Ecco allora spuntare il nome di Thiago Motta che ha sì pubblicamente dichiarato di ambire alla panchina del PSG (la scorsa stagione ha allenato l’Under 19 del club parigino) ma che si metterebbe volentieri in gioco in una piazza che l’ha visto rinascere da calciatore: nella stagione 2008-09 fu uno dei migliori centrocampisti in Italia, tanto da guadagnarsi la chiamata dell’Inter di Mourinho con cui vinse il “triplete” l’anno successivo.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.