Icardi non si ferma più e provoca: “Il PSG la miglior squadra in cui abbia mai giocato”

Icardi non si ferma più e provoca: “Il PSG la miglior squadra in cui abbia mai giocato”
William Hill Sport Welcome Bonus

Mauro Icardi sta facendo a Parigi esattamente quello che al PSG si aspettavano: segnare. Dopo le due apparizioni di settembre (una mezz’ora in campionato con lo Strasburgo e un’ora col Real Madrid in Champions) senza reti, l’argentino ha messo il turbo e in tutte le gare disputate ad ottobre è riuscito a segnare. Un ruolino da grandissimo bomber: 1 gol al Galatasaray l’1 ottobre, 1 all’Angers il 5/10, 1 al Nizza il 18/10, 2 al Club Brugge il 22/10 e altri 2 ieri sera nell’attesissima sfida di Ligue 1 contro il Marsiglia. Finita, per inciso, 4-0 per i campioni di Francia.

Poca diplomazia da parte di Icardi

In totale fanno 7 gol in 5 partite questo mese, 7 su 7 apparizioni totali. Medie da record che ovviamente hanno attirato l’attenzione dei media francesi che già celebrano Maurito. Lui ricambia l’entusiasmo ma hanno generato molte polemiche social le sue dichiarazioni nel post-partita di ieri sera. Icardi, che fino ad inizio anno era capitano dell’Inter, non ha usato troppa diplomazia: “Nella mia carriera ho giocato con dei calciatori davvero fantastici ma posso dire che questa è chiaramente la miglior squadra con cui abbia mai giocato. Qui mi trovo bene, coi compagni c’è una buona chimica. Sapevo che venendo qui dovevo fare sempre gol ma è quello che ho sempre fatto e quello che volevo fare anche qui”.

22bet Scommesse

L’intesa con Mbappé e Neymar

Rabona Scommesse

Insomma, la Francia comincia a coccolarsi il centravanti ancora di proprietà dell’Inter, tanto che Cavani sembra sempre più vicino ad una cessione a gennaio. La situazione si è ribaltata nel giro di poco più di un mese: l’inserimento di Icardi nello spogliatoio del PSG non sembrava semplicissimo, ora è tutto cambiato. Con Mbappé, in campo, l’intesa è già al top, i media transalpini li definiscono una “coppia letale”; fuori, invece, con Neymar arrivano continui tweet di sani sfottò e apprezzamento tra i due, senza contare che anche Di Maria sembra aver superato le diffidenze iniziali.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.