Juve, Higuain ora è un caso: subito in MLS?

Juve, Higuain ora è un caso: subito in MLS?
William Hill Sport Welcome Bonus

Un epilogo così, forse, 4 anni fa non l’avrebbero immaginato: Gonzalo Higuain potrebbe chiudere anzitempo la sua avventura alla Juventus, di certo prima della scadenza naturale del suo contratto, fissata al 30 giugno 2021. L’impressione è che stia per esplodere un autentico caso: il club bianconero ha già richiamato alla Continassa gli stranieri che in queste settimane hanno fatto ritorno nei loro paesi d’origine, in vista della probabile ripartenza degli allenamenti, il 4 maggio. Ebbene, Higuain sarebbe intenzionato a restare in Argentina.

L’ipotesi rescissione

La mamma malata, la paura legata all’emergenza coronavirus e un mal di pancia che, probabilmente, il “pipita” si porta dentro da quel doppio prestito a Milan e Chelsea della scorsa stagione che, di fatto, ne ha decretato l’inizio della fase discendente della sua carriera: sono tanti i motivi che potrebbero convincere Higuain ad un clamoroso “no” al ritorno in Italia ma in questo caso, quasi superfluo sottolinearlo, Gonzalo dovrebbe allo stesso tempo offrire una via d’uscita alla Juventus per evitare una grave inadempienza contrattuale.

22bet Scommesse

Le ipotesi sul tavolo restano due: l’ex Napoli potrebbe trattare una rescissione consensuale, rinunciando quindi almeno ad una parte dello stipendio da 7.5 milioni annui, o portare ai bianconeri qualche interesse concreto di altri club. Se il River Plate resta un’ipotesi affascinante ma poco realistica se si guarda al lato economico, più fattibile potrebbe essere il passaggio ai Los Angeles Galaxy: in MLS, peraltro, negli ultimi anni ha fatto benissimo il fratello di Higuain, Federico.

Le ipotesi per sostituire Higuain

La Juventus, ovviamente, punta a chiudere la stagione con Higuain: i bianconeri saranno impegnati su tutti i fronti quando ripartirà l’attività agonistica e giocheranno di fatto ogni tre giorni. L’apporto dell’argentino, insomma, sarà decisivo.

Rabona Scommesse

Per il futuro, il ballottaggio sembra ridursi a due nomi: il “vecchio amore” Icardi e la “nuova fiamma”, Milik. Per quanto riguarda il polacco, qualche conferma arriva già da Napoli, dove si parla di un accordo già raggiunto tra il centravanti e Paratici.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.