Juve, Paratici non si nasconde: “Sarri è in discussione? Lo siamo tutti alla Juve”

Juve, Paratici non si nasconde: “Sarri è in discussione? Lo siamo tutti alla Juve”
William Hill Sport Welcome Bonus

La Juventus torna a vincere in campionato: il 2-0 al Brescia getta definitivamente alle spalle l’inopinata sconfitta di Verona e lancia i bianconeri a quota 57 punti in classifica. La notizia del giorno è anche il ritorno in campo di Chiellini a 5 mesi e mezzo dall’infortunio, una sorta di nuovo acquisto per Sarri che, probabilmente, in questo finale di stagione si giocherà il suo futuro in bianconero.

Le critiche al tecnico toscano non sono mancate nelle ultime settimane: paradossalmente la Juve sembra essersi involuta rispetto ai primi mesi della nuova gestione tecnica, tanto che le voci che vogliono i bianconeri nuovamente pronti a dare l’assalto a Guardiola si stanno moltiplicando (proprio oggi ne ha parlato anche l’ex c.t. dell’Inghilterra, Sam Allardyce: “Vuole andare in Italia e dimostrare anche lì di saper vincere. Rivoluzionerà la Serie A con la sua mentalità offensiva“).

22bet Scommesse

Paratici e la panchina di Sarri

Restano così liberamente interpretabili le parole di Fabio Paratici poco prima della sfida col Brescia. Il direttore sportivo dei campioni d’Italia ha spiegato: “Pressione su Sarri? La pressione prima di tutto ce la mettiamo da soli, quando sei un professionista di questo livello devi aspettarti molto da te stesso. Poi alla Juve c’è ulteriore pressione visto il club che rappresentiamo. Io sono qui da 10 anni, ho vinto 8 scudetto e 16 titoli ma sono stato sempre in discussione, ogni giorno, esattamente come adesso”.

“Lo scudetto si vince a maggio”

Rabona Scommesse

Paratici non si tira indietro quando gli viene chiesto un parere sulla corsa scudetto, quest’anno aperto addirittura a tre squadre (oltre i bianconeri ci sono anche Lazio e Inter, pronte ad interrompere il dominio juventino) e di conseguenza ancora più appassionante: “Io ricordo che negli ultimi anni gli scudetti non sono mai stati vinti a marzo o aprile. I campionati si vincono a maggio e quindi la situazione attuale è assolutamente normale”.

 

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.