Juventus, scatta il “piano cessioni”: i primi a salutare saranno Rugani e Mandzukic?

Juventus, scatta il “piano cessioni”: i primi a salutare saranno Rugani e Mandzukic?

E’ una fase del calciomercato particolarmente delicata per la Juventus, costretta a cedere almeno 5-6 giocatori sia per non avere esuberi nella lista Champions, sia per dare sollievo ad un bilancio fortemente provato dalle “spese pazze” degli ultimi due anni. Non c’è ovviamente ansia in casa bianconera, considerato che le richieste per diversi calciatori ci sono, ma a tre settimane dalla chiusura del mercato è evidente che qualche trattativa deve essere chiusa.

Rugani-Roma, oggi il giorno della verità?

Nel tardo pomeriggio, ad esempio, potrebbe sbloccarsi l’affare che porterà Daniele Rugani alla Roma. Per il centrale ex Empoli la Juventus chiede 30 milioni di euro sull’unghia, la Roma per ora è ferma ad un prestito oneroso con diritto di riscatto. Insomma, non si è vicinissimi alla chiusura ma c’è la volontà da entrambe le parti di trovare un accordo. La Roma, peraltro, è sempre più lontana da Alderweireld ed è ancora alla ricerca del sostituto di Manolas.

Rugani, dal suo canto, ad oggi è l’ultimo nelle gerarchie di Sarri, nonostante ai tempi dell’Empoli fosse ritenuto un pupillo del tecnico toscano. Nell’amichevole contro l’Atletico Madrid non è sceso in campo neppure per un minuto, segno ulteriore che è lui il primo sulla lista cessioni.

Mandzukic verso il Bayern Monaco

A sorpresa, invece, potrebbe arrivare anche la cessione di Mario Mandzukic. Il croato ha provato a forzare la mano chiedendo la conferma a gran voce, ma è chiaro che sia lui il sacrificio da compiere in attacco considerate le difficoltà nelle cessioni di Dybala e Higuain. Mandzukic nelle ultime ore ha rifiutato un’offerta del Siviglia ma avrebbe accettato di tornare in Bundesliga, nuovamente al Bayern Monaco. Coi bavaresi “SuperMario” ha vinto anche una Champions League prima del passaggio all’Atletico Madrid.

La Juventus chiede 15 milioni per il cartellino del centravanti, coi bavaresi che potrebbero anche avvicinarsi a questa richiesta visto che l’ingaggio di Perisic – in prestito con diritto di riscatto – non ha pesato sul budget stagionale. Da valutare, poi, quale mercato possa avere Matuidi, visto che Khedira, a quell’età e con quell’ingaggio, ad oggi è difficilmente “piazzabile”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.