La Coppa del Re dà spettacolo: a quando la riforma della Coppa Italia?

La Coppa del Re dà spettacolo: a quando la riforma della Coppa Italia?
William Hill Sport Welcome Bonus

Sono stati tre giorni di puro spettacolo e conditi da diverse sorprese quelli appena terminati e durante i quali si sono disputati i sedicesimi di finale di Coppa del Re. La coppa nazionale spagnola da quest’anno si allinea alla Fa Cup e prevede scontri ad eliminazione diretta, con fattore campo deciso dal sorteggio.

L’incredibile eliminazione dell’Atletico Madrid

La formula ha attirato l’interesse di tanti tifosi e si è rivelata un “inferno” per tanti club di prima divisione. Come accennato, le sorprese sono state tante ma spicca quella che si è registrata ieri sera. L’Atletico Madrid, nonostante il vantaggio nella ripresa firmato da Correa, si è fatto rimontare sul campo della Cultural Leonesa, formazione di “Segunda B”, l’equivalente della nostra Serie C, con gol decisivo arrivato nei tempi supplementari.

22bet Scommesse

Un epilogo simile poteva arrivare anche ad Ibiza, dove il Barcellona si è imposto solo 94′ dopo esser stato sotto fino a venti minuti dalla fine, mentre il Real Madrid (al di là del 3-1 finale) ha faticato non poco contro l’Unionistas. A conti fatti negli ottavi di finale restano in corsa appena dieci club di “Primera”, mentre la “Segunda Division” mantiene quattro rappresentanti. Dalla terza divisione, oltre alla Cultural Leonesa, arriva anche il Badajoz, capace di eliminare l’Eibar.

Oggi si sono svolti i sorteggi degli ottavi: il Barcellona ospiterà il Leganes, il Siviglia giocherà in trasferta col Mirandes, il Real Madrid sarà di scena a Saragozza contro una nobile decaduta del calcio spagnolo. E la Cultural Leonesa proverà a ripetere l’impresa, ancora una volta sul suo campo, contro il Valencia.

La Coppa Italia conta solo dai quarti

Rabona Scommesse

Le differenze di pathos e spettacolo con la Coppa Italia sono evidenti. Nella manifestazione nostrana sono sempre i grandi club ad affrontarsi dai quarti in poi, grazie ad una formula assurda che permette loro di entrare in scena solo negli ottavi e per giunta giocando sempre in casa anche contro formazioni di categoria inferiore.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.