La Nations League cambia il format: serie A a 16 squadre

La Nations League cambia il format: serie A a 16 squadre
William Hill Sport Welcome Bonus

A Lubiana, l’esecutivo Uefa ha sancito una piccola rivoluzione per la neonata Nations League: dopo la prima edizione che ha fatto il pieno di spettatori e ricavi (si calcolano circa 500 milioni di euro) e che ha portato a casa il Portogallo di Cristiano Ronaldo, si è deciso per un cambio importante nel format della manifestazione. Si tratta comunque di una scelta rischiosa, andiamo a scoprire il motivo.

La prossima Nations League con 16 squadre in Serie A

La novità più importante riguarderà il numero delle partecipanti alla prima divisione, o se preferite “Serie A”: dalle attuali 12 squadre si passerà a 16, senza cambiare il numero dei gironi che resteranno quattro. Insomma, da tre squadre a girone si passerà a quattro. E qui che la Uefa si prende un grosso rischio: il gran successo della prima edizione è stato determinato soprattutto dall’incertezza dei gironi, con partite che praticamente erano tutte decisive non solo per la qualificazione alla Final Four, ma anche per evitare la retrocessione. Coi gironi da quattro, i rischi di partite “inutili” ovviamente aumentano, tenuto presente che sarà sempre la prima a qualificarsi per la fase finale, così come solo l’ultima retrocederà in seconda divisione.

22bet Scommesse

Germania ripescata

Rabona Scommesse

La prossima edizione di Nations League si disputerà tra il 2020 e 2021: prima la fase a gironi con le sei partite (andata-ritorno) nell’autunno del 2020 (definitivamente abolite le amichevoli in quel periodo) poi a fine primavera la final four. Le sedici nazionali che comporranno la Serie A saranno: Portogallo, Olanda, Inghilterra, Svizzera, Italia, Francia, Belgio, Spagna più le neopromosse Bosnia, Svezia, Ucraina e Danimarca. Ad esse si aggiungeranno le “ripescate” Germania, Polonia, Croazia e Islanda che erano state retrocesse nella prima edizione. Il sorteggio si terrà il 3 marzo ad Amsterdam e registrerà l’allargamento a 16 squadre anche per seconda e terza divisione, mentre la quarta divisione verrà ristretta a 7 squadre.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.