Lazio-Inzaghi, rinnovo in vista fino al 2023

Lazio-Inzaghi, rinnovo in vista fino al 2023
William Hill Sport Welcome Bonus

Simone Inzaghi è ad un passo dal rinnovare il contratto con la Lazio. Di più: stando a quanto assicurano alcune fonti, il tecnico avrebbe già firmato il nuovo accordo, durante un incontro con la società avvenuto giovedì scorso. Insomma, l’allenatore può ora preparare il rush finale del campionato, con la Lazio impegnata in un’entusiasmante lotta a due con la Juventus per il titolo, con un ulteriore stimolo in più, quello economico.

Il bonus scudetto

Sì, perché nel nuovo contratto che legherà Inzaghi alla Lazio per altre due stagioni ci sarà anche il bonus scudetto: Lotito verserà 500mila euro sul conto del tecnico piacentino nel caso in cui ai capitolini riuscirà il “miracolo”.

L’accordo, comunque, prevederà già un sostanzioso aumento d’ingaggio: Inzaghi (che era finito nel mirino di alcuni dei più importanti club europei) firmerà un rinnovo fino al giugno del 2023, arrivando a percepire 2.5 milioni di euro netti a stagione. Un compenso che lo porterà ad essere uno degli allenatori più pagati del nostro campionato. Al di là del fatto che la firma sia già arrivata oppure no, l’annuncio del rinnovo di Inzaghi sembra comunque essere imminente.

22bet Scommesse

La questione stipendi

Nello spogliatoio della Lazio, però, tiene banco anche il caso stipendi. Il presidente Lotito, infatti, sembra abbia cambiato le condizioni dell’accordo raggiunto coi giocatori circa un mese e mezzo fa circa il pagamento degli ingaggi durante i mesi di emergenza da Covid-19.

Accettata la cancellazione dello stipendio di marzo, i biancocelesti avevano approvato anche la proposta di spalmare l’ingaggio di aprile sulle 12 mensilità della prossima stagione. In realtà ora Lotito spingerebbe per cancellare anche lo stipendio di aprile (mentre quello di maggio è già stato pagato), con conseguente malcontento dei giocatori.

Rabona Scommesse

Si vocifera anche di momenti d’imbarazzo anche nella stessa dirigenza laziale per il dietrofront clamoroso di Lotito, ma l’impressione è che sia soltanto l’inizio di una nuova trattativa tra proprietà e atleti.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.