Lazio k.o. anche a Cluj, Inzaghi continua a ripetere: “Sconfitta immeritata”

Lazio k.o. anche a Cluj, Inzaghi continua a ripetere: “Sconfitta immeritata”
William Hill Sport Welcome Bonus

Comincia come peggio non si poteva l’avventura in Europa League della Lazio. I biancocelesti sono stati sconfitti in Romania, a Cluj (2-1), e si vedono subito costretti a rincorrere. Nell’altra gara del girone, il Celtic è riuscito a cogliere un prezioso punto sul campo del Rennes. La qualificazione è già in salita per gli uomini di Inzaghi.

Altra sconfitta in rimonta per la Lazio

Proprio come con la Spal in campionato, la Lazio non ha saputo capitalizzare (o almeno lo ha fatto in minima parte) l’ottimo primo tempo disputato. Il vantaggio di Bastos (ginocchiata sotto misura su cross di Jony) al 25′ è arrivato nel momento migliore dei biancocelesti, puniti però da un rigore piuttosto dubbio (Leiva su Djokovic) ma realizzato alla perfezione da Deac.

Nella ripresa, i capitolini spariscono dal campo. Il Cluj, trascinato dall’ingresso in campo di Omrani, mettono sotto gli ospiti sfiorando in diverse occasioni il 2-1. Il gol del vantaggio arriva comunque al 75′, proprio con Omrani: l’attaccante francese è bravo a ribadire di testa in rete dopo una clamorosa traversa. Azione confusa ma gol meritato.

22bet Scommesse

Inzaghi: “Non meritavamo di perdere”

Peccato che per Inzaghi, proprio come a Ferrara con la Spal, si sia trattata di una sconfitta immeritata. Il tecnico della Lazio ha ribadito in conferenza stampa: “E’ un k.o. amaro, dispiace per la grande prestazione del primo tempo. Dobbiamo riflettere e capire il perché capitino queste cose, accade troppo spesso”.

Rabona Scommesse

Inzaghi trova anche una giustificazione arbitrale alla sconfitta dei suoi: “Il rigore non c’era, andava fischiato un fallo in precedenza su Leiva. Ma la colpa è comunque nostra perché in precedenza non siamo stati bravi a finalizzare. Il rammarico è tanto, avemmo meritato di perdere. Abbiamo subito due sconfitte di fila ma nessuna delle due è stata meritata sul campo. Forse è proprio vero che dobbiamo essere meno belli ma più concreti”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.