Lewandowski e Icardi, i bomber protagonisti in Champions League

Lewandowski e Icardi, i bomber protagonisti in Champions League
William Hill Sport Welcome Bonus

Doppietta ad Atene, contro l’Olympiakos, doppietta a Brugge: la serata di Champions League ha regalato grandi soddisfazioni a due bomber “puri” come Robert Lewandowski e Mauro Icardi. I due stanno attraversando un grande momento di forma che, soprattutto nei loro casi, è ben spiegato dai numeri. Andiamo a ricapitolarne qualcuno.

Lewandowski a quota 21 gol in stagione

Particolarmente impressionante il bottino di Lewandowski in questa stagione: il polacco ha già segnato 18 reti con la maglia del Bayern Monaco, suddivisi tra Bundesliga, Champions League e Dfb Pokal. A queste vanno aggiunti anche i tre centri in nazionale che portano il computo totale a 21 gol. Tanto per rendere l’idea, Lewandowski ha segnato in questi primi mesi due gol in più del Real Madrid, fermo a 19. Quasi superfluo sottolineare che la media gol/minuti è straordinaria: una rete ogni 63 minuti. Pazzesco.

22bet Scommesse

Icardi alla conquista della Francia

Non era semplice, per Icardi, cambiare all’improvviso città, squadra e campionato. Il centravanti argentino sta riuscendo a zittire anche i più critici nell’unico modo che conosce: segnare. I problemi delle prime settimane al PSG, legati principalmente a una forma fisica precaria e a presunti malcontenti nello spogliatoio, sono superati: “Maurito” coi due gol al Club Brugge sale a quota cinque in sei presenze ufficiali, senza contare che in Francia cominciano a rendersi conto di quanto l’ex Inter e Sampdoria sia letale sotto porta senza la necessità di toccare troppi palloni.

Rabona Scommesse

Tuchel gli ha dato fiducia e lui la sta ripagando, i giornali transalpini cominciano ad alimentare il futuro ballottaggio con Cavani, ancora fuori per infortunio. E anche riguardo al possibile dualismo, Icardi ha fatto centro con dichiarazioni che sono piaciute a pubblico e spogliatoio: “Io il nuovo Matador? Un matador già ce l’abbiamo ed è Edi. Io voglio solo fare il massimo per aiutare la squadra, sono felice di aver avuto quest’opportunità di giocare a Parigi”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.