Manchester City riammesso in Champions, Guardiola esulta ma Klopp e Mourinho attaccano…

Manchester City riammesso in Champions, Guardiola esulta ma Klopp e Mourinho attaccano…
William Hill Sport Welcome Bonus

Il TAS ha ribaltato la sentenza della UEFA dello scorso febbraio e ha deciso di riammettere il Manchester City alla prossima Champions League. Per chi non lo sapesse, la federazione continentale aveva escluso i “citizens” dalle coppe europee per le prossime due stagione, a causa di presunte violazioni del Fair Play Finanziario (contratti di sponsorizzazione riconducibili ad aziende della proprietà qatariota del club. Non solo: il TAS, che ha parlato di prove non dimostrabili e di prescrizione (ci si riferisce ad episodi di oltre cinque anni fa) ha anche ridotto da 30 a 10 milioni di euro la multa per il club inglese.

Le parole di Guardiola

Il tecnico dei “citizens”, Pep Guardiola, esulta: “E’ una buona giornata per il calcio, se fossimo stati colpevoli ci sarebbe stato un altro esito. In molti hanno parlato accusandoci, dicevano che avevamo mentito e imbrogliato il tutto senza neppure tenere in conto la presunzione d’innocenza. Noi sappiamo che abbiamo agito in modo corretto, ora chi parla vada in tribunale a dimostrare il contrario. Le parole di Tebas (presidente della Liga spagnola, ndr)? Questo signore è davvero molto geloso. E’ un grande esperto legale, la prossima volta ci dirà lui quale tribunale dovrà giudicarci”.

22bet Scommesse

Gli attacchi di Klopp e Mourinho

Rabona Scommesse

Non sono dello stesso parere Jurgen Klopp e Jose Mourinho che hanno attaccato duramente la sentenza. Klopp ha dichiarato: “Personalmente sono contento perché senza la Champions il Manchester City avrebbe stravinto la Premier League. Ma per il calcio non è una buona notizia: il FPF è uno strumento che impedisce di spendere troppo e salva la competizione. Bisogna spendere soldi che provengono dalle giuste fonti”. Ancora più chiaro Mourinho, allenatore del Tottenham: “E’ vergognoso. Se il City è innocente, è vergognoso che debba pagare 10 milioni di euro di multa. E se è colpevole la sentenza è semplicemente vergognosa…”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.