Marotta non si nasconde: “Con gli Zhang gli obiettivi sono raggiungibili”

Marotta non si nasconde: “Con gli Zhang gli obiettivi sono raggiungibili”
William Hill Sport Welcome Bonus

Beppe Marotta ha rilasciato alcune dichiarazioni decisamente interessanti che ben s’incastrano con l’ottimo momento che sta vivendo l’Inter. I nerazzurri hanno iniziato il campionato vincendo le prime tre partite e conquistando la vetta solitaria in classifica. Si ha, soprattutto, la netta sensazione che Antonio Conte sia già riuscito a plasmare la squadra, protagonista di ottime prestazioni soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento mentale e dell’intensità.

“Conte è un vincente”

Dell’importanza che l’ex c.t. della nazionale sta rivestendo in questo particolare momento ha parlato proprio Marotta. I due sono stati protagonisti indiscussi della Juventus più vincente di sempre (Conte ha vinto i primi tre degli otto scudetti consecutivi dei bianconeri) e il legame sembra ancora fortissimo: “Conte è un vincente, riuscì a trionfare anche con una Juventus molto meno forte di quella attuale”. 

22bet Scommesse

Lo spessore di Conte si fa sentire anche nel rapporto col club e Marotta conferma anche quest’aspetto: “Oggi siamo davvero molto contenti di quello che stiamo costruendo con l’allenatore. Il club ascolta le sue indicazioni e sta costruendo un’organizzazione di grande livello e una struttura competente. E’ importante, anche perché la Serie A sta attraversando un momento interlocutorio”.

“Con gli Zhang gli obiettivi sono raggiungibili”

L’amministratore delegato dell’Inter sa bene, però, che il nuovo corso dell’Inter non può prescindere da un impegno attivo della famiglia Zhang. Marotta ha ammesso: “Con l’arrivo della famiglia Zhang è stato rivitalizzato tutto l’ambiente. Con loro gli obiettivi ora sono raggiungibili, anche se il percorso che porta alla vittoria è ancora molto lungo: in compenso stiamo recuperando posizioni su posizioni. Steven Zhang è un grande appassionato, giorno dopo giorno è sempre più inserito nei meccanismi di una società di calcio. La sua presenza ci stimola, così come quella del padre: ci invita a puntare al massimo”.

Rabona Scommesse

La chiusura su San Siro: “Se ne sta occupando Antonello ma il nostro obiettivo è quello di offrire una struttura idonea ed ospitale per migliaia di tifosi. Vedremo quale sarà la decisione migliore”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.