Milan, è ufficiale l’esonero di Giampaolo: domani l’annuncio di Pioli

Milan, è ufficiale l’esonero di Giampaolo: domani l’annuncio di Pioli

E’ arrivato alle 19.30 il comunicato che era ormai nell’aria da domenica scorsa: il Milan ha ufficializzato l’esonero di Marco Giampaolo dalla guida tecnica della prima squadra. Il club ha ringraziato l’allenatore di Giulianova, augurandogli futuri successi professionali. L’avventura di Giampaolo sulla panchina dei rossoneri è durata 111 giorni: dopo i primissimi segnali positivi in estate, il campionato ha messo a nudo tutte le crepe di un progetto tattico forse inadeguato per la rosa che ha oggi a disposizione il diavolo.

Nove punti in sette giornate

Giampaolo non è stato salvato neppure dalla vittoria di sabato sera sul campo del Genoa (con un pizzico di fortuna, a dire il vero): il bilancio di nove punti in sette giornate, con quattro sconfitte già incassate, ha pesato esattamente come l’assoluta mancanza di gioco e idee tattiche chiare in campo. Probabilmente è avvenuto un corto circuito anche col club e la squadra: meno di una settimana fa il Milan perdeva a Torino ma il club, tramite le parole di Maldini, assicurava che la posizione del tecnico non fosse a rischio. Poi la situazione è precipitata, con l’esonero che è stato deciso nella giornata di domenica.

Pioli sarà ufficializzato domani

Mancanza di chiarezza e di programmazione che ha provocato anche un duro comunicato della curva Sud contro la società. In effetti, la scelta di Pioli arriva dopo che è naufragata la pista Spalletti e, soprattutto, si parla di tre tecnici con filosofie di gioco molto diverse tra di loro.

Pioli, comunque, in serata è atteso a Milano dopo che il suo agente oggi ha formalizzato l’accordo coi rossoneri: all’ex Fiorentina sarà fatto firmare un biennale da 1.5 milioni di euro netti a stagione. Vedremo se riuscirà a dare la svolta alla stagione del Milan (Roma, Lazio, Napoli e Juventus nel primo mese, inizio non esattamente morbido) e se, soprattutto, riuscirà a sconfiggere la diffidenza dei tifosi che non dimenticano il suo passato all’Inter.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.