Milan, esplode il caso Paquetà: chiede di non essere convocato!

Milan, esplode il caso Paquetà: chiede di non essere convocato!
William Hill Sport Welcome Bonus

Al Milan è ufficialmente aperto il caso Paquetà: ad un anno esatto dal suo arrivo in Italia, accolto con grandissimo entusiasmo da media e tifosi rossoneri, il brasiliano è scivolato man mano ai margini della prima squadra finendo per collezionare una panchina dopo l’altra nelle ultime uscite. Oggi l’ultimo colpo di scena: Paquetà ha chiesto a Pioli di non essere convocato per la prossima partita di campionato contro il Brescia.

Perché Paquetà ha chiesto di non essere convocato?

Non ci sono spiegazioni ufficiali in merito, ma le voci che filtrano da Milanello parlano di un giocatore “poco sereno”. Al di là delle numerose panchine e di un ruolo ormai davvero marginale al Milan, Paquetà sarebbe alle prese anche con problemi personali (la “saudade” si starebbe facendo sentire in modo pesante) senza contare quanto avvenuto domenica scorsa. Il trequartista ha avuto una leggera tachicardia in panchina, facendo pensare anche ad un possibile attacco d’ansia. Le visite svolte alla clinica “La Madonnina” hanno escluso problemi di salute tanto che l’ex Flamengo si è allenato regolarmente durante tutta la settimana.

22bet Scommesse

Insomma, ci sono una serie di fattori che hanno portato al clamoroso epilogo di oggi, senza dimenticare quello che a conti fatti potrebbe essere il più rilevante: il calciomercato.

Paquetà piace al PSG

Sì, perché è palese che l’avventura di Paquetà al Milan è ai titoli di coda. Dopo un buon inizio e un ruolo centrale nel progetto tattico di Gattuso, il brasiliano è stato accusato da Giampaolo prima e da Pioli poi di essere poco concreto in campo finendo per pagare con continue esclusioni anche gli atteggiamenti troppo superficiali in partita.

Rabona Scommesse

Il problema è che il Milan ha investito su di lui ben 35 milioni di euro e ora un’eventuale vendita genererebbe una forte minusvalenza. Il PSG, con Leonardo ds (lo ha portato lui in rossonero) è un’opzione concreta ma i francesi non sono disposti neppure ad avvicinarsi alla cifra spesa dal club meneghino un anno fa. Un bel rebus per Boban e Maldini.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.