Napoli, De Laurentiis blinda Ancelotti: “Mai pensato di sostituirlo”

Napoli, De Laurentiis blinda Ancelotti: “Mai pensato di sostituirlo”
William Hill Sport Welcome Bonus

La situazione in casa Napoli continua ad essere complicata: la squadra è da ieri sera in ritiro e ci resterà fino alla partita di Champions League col Genk. Una decisione, quella presa da Carlo Ancelotti, che allo spogliatoio proprio non è andata giù e che ha acuito i problemi interni che sfociarono nell’ormai celeberrimo ammutinamento del post-Salisburgo.

Per molti Ancelotti ha perso il filo non solo nella conduzione tecnica del Napoli, ma anche nel controllo dello spogliatoio; visto il pessimo cammino dei partenopei in campionato, quasi naturale che si cominci a vociferare di un possibile esonero del tecnico emiliano.

22bet Scommesse

Le parole di De Laurentiis

Oggi è il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, a provare a calmare le acque dopo gli ultimi due mesi particolarmente burrascosi. ADL è intervenuto su Radio Kiss Kiss, l’emittente ufficiale del club, e ha parlato proprio del suo allenatore: “Non ho mai pensato di cambiare Ancelotti: ha la mia fiducia totale ed incondizionata sia come uomo che come allenatore. Sarebbe un errore gravissimo prendere adesso delle decisioni. Con lui potrebbe esserci un problema soltanto nella metodologia di lavoro: lui è abituato a lavorare con grandi campioni e forse loro si allenavano in modo personalizzato. In ogni modo siamo nel pieno della stagione e la squadra ha bisogno di tornare a lavorare con serenità”.

Il retroscena su Allegri

Rabona Scommesse

Sempre riguardo l’ipotetico esonero di Ancelotti, nei giorni scorsi sono spuntati ovviamente i nomi dei possibili sostituti. Anche in questo caso De Laurentiis non ha usato giri di parole: “Telefonate ad altri allenatori? Non ho chiamato nessuno, né Allegri né Gattuso. E non ho contattato neppure Spalletti. In realtà parlo con Allegri dal 2013: lo contattai per farlo diventare nostro allenatore e lui mi diede disponibilità, ma era sotto contratto col Milan. Poi io avevo già stretto la mano a Benitez e la mia parola vale più di un contratto”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.