Napoli-Inter 1-3: decidono Lukaku, Lautano e un pizzico di…fortuna!

Napoli-Inter 1-3: decidono Lukaku, Lautano e un pizzico di…fortuna!
Starcasino Welcome Bonus

Lazio e Juventus chiamano, l’Inter risponde: i nerazzurri passano alla grandissima l’esame del San Paolo, battono 3-1 il Napoli e si mantengono in vetta alla classifica in compagnia della Juventus, con 45 punti dopo 18 partite. Un ritmo indiavolato. L’undici di Conte gioca una partita di spessore contro un avversario voglioso di cancellare gli ultimi tre mesi da incubo ma penalizzato ancora una volta non solo dalle assenze (Koulibaly e Mertens) ma da una serie di episodi sfortunati ed errori tecnici che mostrano quanto pesi in questo momento la condizione mentale. Il Napoli resta ottavo, a -11 dal quarto posto e a -5 dall’Europa League: impensabile fino a fine ottobre.

Lukaku show

L’inizio è equilibrato ma è Lukaku a rompere gli indugi al 14′: Di Lorenzo (centrale con Manolas) scivola in fase di palleggio e apre un’autostrada per il centravanti belga. Hysaj temporeggia troppo, Lukaku si libera con una pregevole finta e fulmina Meret sul primo palo. Il gol fa ripiombare il Napoli nell’ansia da prestazione, Insigne è volenteroso ma sbaglia troppo, Fabian non regge i ritmi a centrocampo, gli esterni faticano ad uscire nel palleggio. E’ il miglior momento dell’Inter che sfiora in un paio di occasioni il raddoppio. Meret, bravo in precedenza su Vecino, è protagonista di un’inconsueta papera al 33′: il sinistro di Lukaku è potentissimo, ma il portiere del Napoli si fa passare la palla tra le gambe dopo aver tentato la respinta di pugno.

Milik illude il San Paolo

Lo 0-2 non abbatte il Napoli che continua a provarci e gioca un gran quarto d’ora finale nel primo tempo: Handanovic è bravo su Insigne, poi un’azione “vecchio stampo” sull’asse Zielisnki-Callejon-Milik permette al polacco di accorciare al 39′. L’Inter si rintana nella sua metà campo e soffre fino all’ora di gioco i ritmi alti e la pressione dei padroni di casa. La partita, però, la chiude Lautaro al 62′: su cross di Vecino dalla destra il disastroso Manolas respinge in scivolata e di fatto permette a Lautaro di concludere comodamente da due passi.

Manca ancora mezz’ora, il Napoli prova comunque a riaprirla ma il San Paolo non trascina i suoi beniamini e, anzi, comincia a subissarli di fischi. Vince l’Inter, meritatamente: la corsa in vetta si conferma più appassionante che mai.

 

Comparazione Bonus Marzo

Descrizione
Bonus

Planetwin365 offre ai lettori di Topscommesse.com un bonus del 100% fino a 200€, 100€ per le scommesse e 100€ per il casinò. Offerta valida per nuovi utenti.T&C applicati 18+

Recensione Completa su Planetwin365

200€

Starcasinò Scommesse offre ai lettori di Topscommesse.com un bonus del 300% sulle vostre scommesse multiple per sempre, all’apertura di un nuovo conto, appena effettuate il vostro primo deposito di 10€ Min. T&C applicati  18+

Recensione Completa su Starcasinò Scommesse

300%

Unibet offre ai lettori di Topscommesse.com un bonus di benvenuto di 10€ sul primo deposito dove si aggiungono 25 Free Spin. T&C applicati 18+

Recensione Completa su Unibet

10€

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.