Occhio Milan, il PSG ci prova per Theo Hernandez

Occhio Milan, il PSG ci prova per Theo Hernandez
William Hill Sport Welcome Bonus

Certo, i nomi non avranno lo stesso peso di pezzi da novanta come Thiago Silva e Ibrahimovic, che lasciarono a suo tempo il Milan per accasarsi al PSG nell’ambito di affari milionari. Eppure il club transalpino continua ad avere un rapporto speciale coi rossoneri, non foss’altro per la presenza di Leonardo come d.s., col brasiliano che fa ormai la spola tra la Torre Eiffel e il Duomo.

Così, dopo le voci che volevano il PSG sulle tracce di Bennacer, arrivano quelle che parlano di un interesse anche per Theo Hernandez.

Per Theo pronta un’offerta da 50 milioni?

E’ la radio spagnola ‘Onda Cero’ a parlare di un interesse concreto di Leonardo per il terzino sinistro del Milan. Hernandez è stato con ogni probabilità il migliore della stagione rossonera, risultando decisivo anche sotto porta con gol e assist a profusione.

22bet Scommesse

Non sarebbe comunque un obiettivo semplice da raggiungere: Theo ha rappresentato una delle pochissime operazioni di mercato davvero “azzeccate” dai rossoneri negli ultimi anni e potrebbe essere ceduto soltanto di fronte ad un’offerta irrinunciabile. Ecco allora che si parla di un minimo di 50 milioni di euro che è poi la stessa cifra che il Milan chiede per il già citato Bennacer.

Gli obiettivi del PSG per la fascia sinistra

Il PSG, in effetti, ha urgenza di operare in quella zona del campo: Kurzawa è in scadenza di contratto (di lui si è parlato anche in ottica Juventus) e comunque l’ex Monaco non ha mai convinto del tutto durante la sua esperienza nella capitale. Theo darebbe molta più spinta, freschezza e dinamicità sull’out mancino, senza considerare che l’impressione generale è che i margini di miglioramento siano ancora tanti.

Rabona Scommesse

In Francia, comunque, si parla anche di un possibile “Piano B”: il PSG sarebbe pronto a puntare su Alex Telles, brasiliano del Porto, ex Inter.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.