Real Madrid-Granada 4-2, Zidane sempre più primo ma che sofferenza!

Real Madrid-Granada 4-2, Zidane sempre più primo ma che sofferenza!
William Hill Sport Welcome Bonus

Prima contro seconda, big match al Bernabeu: no, nello stadio del Real Madrid oggi non era di scena il Barcellona, né l’Atletico Madrid ma…il Granada! Divise da un solo punto in classifica, le due squadre hanno dato vita ad un match spettacolare, favorito anche da molti errori da entrambe le parti e in bilico fino all’ultimo. Il Madrid allunga in testa, la palla passa ora ad Atletico Madrid e Barcellona distanti provvisoriamente 4 e 5 punti.

Ancora Benzema

Meno di due minuti e il Real Madrid è in vantaggio: il Granada protesta per un fallo di mano di Ramos, sul capovolgimento di fronte assist perfetto di Bale per Benzema, al 21esimo gol in campionato nel 2019. Gli ospiti, protagonisti di un avvio di stagione spumeggiante e caratterizzato da un gioco offensivo e spettacolare, sono irriconoscibili e non mettono mai in pericolo la porta di Areola nei primi 45 minuti. Le occasioni per i padroni di casa, in compenso, fioccano, con Rui Silva protagonista di almeno due interventi prodigiosi. Poco prima dell’intervallo, Hazard sigla il suo primo gol col Real Madrid con un bel pallonetto.

22bet Scommesse

Gran gol di Modric poi sofferenza

All’ora di gioco arriva il bellissimo gol di Modric dalla distanza che sembra chiudere i giochi. Proprio come contro il Levante, però, dal 3-0 si passa rapidamente al 3-2: prima Areola regala un rigore dopo aver temporeggiato su un rinvio e atterrato Carlos Fernandez, penalty siglato da Machis, poi sugli sviluppi di un angolo è Duarte ad insaccare in spaccata, da due passi. Il Granada ci crede, il Bernabeu rumoreggia, i toni agonistici del match salgono a dismisura.

Rabona Scommesse

Gli andalusi provocano qualche situazione pericolosa, ma col passare dei minuti i padroni di casa, anche con un po’ di mestiere, abbassano i ritmi del match. Nel finale è il neo-entrato James Rodriguez a chiudere i conti con un tap-in che chiude un contropiede perfetto. Tre punti in cascina ma questo Real Madrid deve migliorare ancora molto per poter davvero puntare alla Liga.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.