Scommesse handicap asiatico, funzionamento ed esempi

Scommesse handicap asiatico, funzionamento ed esempi

Tra le selezioni più interessanti e più vantaggiose, quando si piazzano le scommesse sugli eventi sportivi, ed in particolare sulle partite di calcio, c’è il cosiddetto handicap asiatico che spicca per garantire in media, rispetto alla classica giocate sul risultato finale ‘1X2‘, un rischio minore. Nel fornire alcuni esempi, la prima cosa importante da sapere è che il funzionamento dell’handicap asiatico è differente da quello classico che è anche noto come handicap europeo.

Eccco a voi l’articolo di analisi di questo tipo di scommessa, mettendo in evidenza gli aspetti favorevoli e quelli meno vantaggiosi con cui lo scommettitore si deve confrontare quando intende effettuare una puntataHandicap Asiatico, cosa sono e come funzionano?

Nel dettaglio, se su una partita di calcio si scommette su una delle due squadre con la selezione Handicap (0), allora la giocata sarà vincente se la squadra scelta vince, mentre la scommessa è perdente se la squadra perde l’incontro in programma. Nel caso in cui invece l’incontro si dovesse chiudere in parità, ovverosia con zero reti di differenza, allora si sarà verificato l’Handicap (0) e per la scommessa piazzata la vincita corrisponderà al rimborso dell’importo giocato.

Giocando invece su una squadra la selezione Handicap (+0.25), allo stesso modo la scommessa sarà vincente se la squadra vince, e perdente se la squadra perde, mentre cambiano le cose in caso di pareggio rispetto alla selezione Handicap (0). In caso di pareggio con la selezione Handicap (+0.25), infatti, non scatta il rimborso della somma puntata, ma metà della scommessa viene considerata vincente, e l’altra metà perdente. Ed a questo si aggiunge poi pure il rimborso della metà della somma giocata.

Per una maggiore comprensione, supponiamo che per il match Inter-Juventus venga giocato l’Handicap (+0.25) con 10 euro puntati sulla squadra nerazzurra con una quota pari a 1,94. Allora, se l’Inter vince si incasseranno 19,40 euro, mentre se perde si perderà l’intera puntata, ovverosia i 10 euro iniziali. Nel caso in cui il match dovesse invece finire con il risultato di parità, allora per 5 euro la scommessa sarà perdente, e per i restanti 5 euro vincente ottenendo così una vincita che è pari a 9,70 euro alla quale si aggiungono altri 5 euro che sono pari al rimborso del 50% della puntata.

Complessivamente, quindi, la vincita con il pari, giocando l’Handicap (+0.25), sarà complessivamente pari a 14,70 euro. In altre parole, giocando l’Handicap (+0.25) su Juventus-Inter si ottiene un guadagno con due risultati su tre, mentre con la classica puntata 1, X oppure 2 la vincita si otterrebbe solo per 1 risultato su 3.

Categories: Consigli Scommesse

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/topscomm/public_html/wp-content/themes/novomag-theme/includes/single/post-tags.php on line 4

About Author

Renato Baldo

Admin e Fondatore di Topscommesse.com, Appassionato di Calcio e betting blogger dal 2008. Testo ogni giorno Sistemi di Scommesse, per offrire il massimo ai miei lettori. Ho Scritto anche un ebook con i 10 migliori sistemi di scommesse.