Serie A, quale futuro? Quattro ipotesi sul tavolo per il campionato

Serie A, quale futuro? Quattro ipotesi sul tavolo per il campionato
William Hill Sport Welcome Bonus

Il Consiglio Federale si è riunito anche per fare il punto su quello che sarà il destino del campionato di Serie A. In attesa del prossimo appuntamento fissato per il 23 marzo, sono state già proposte quattro differenti ipotesi che verranno discusse proprio in quella data. Le dichiarazioni del Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, chiariscono comunque quale sia la priorità: “Il calcio italiano deve sfruttare tutte le date a disposizione fino al 31 maggio”. Insomma, anche a costo di concedere meno giorni alla Nazionale di Roberto Mancini (che il 12 giugno esordirà agli Europei contro la Turchia) si proverà a portare il termine della stagione agonistica fino al termine di maggio.

Le altre ipotesi sul tavolo

La regolare disputa di tutte le restanti giornate è l’obiettivo prioritario che potrebbe essere facilitato enormemente nel caso in cui la UEFA decida di spostare gli Europei al 2021. C’è però da fare i conti con una realtà complicata in tutto il paese e allora ecco le altre tre ipotesi che si discuteranno il 23 marzo.

22bet Scommesse

La prima è quella di un congelamento della classifica attuale e sospensione definitiva del campionato. In questo caso si avrebbero due alternative, fermo restando che in entrambi i casi andranno comunicate alla UEFA le squadre che parteciperanno alle coppe europee: mancata assegnazione del titolo di Campione d’Italia o scudetto alla Juventus. Le retrocessioni sarebbero invece “annullate” con allargamento della prossima Serie A a 22 squadre.

Ipotesi play-off

Rabona Scommesse

L’altra strada, confermata anche dal Presidente della Lega Pro, Ghirelli, è quella della disputa di playoff per lo scudetto e dei playout per determinare le squadre retrocesse. Una possibilità concreta ma che dovrebbe poi concretizzarsi non senza difficoltà, in quanto andrebbe stabilità non solo la modalità della competizione ma anche il numero delle partecipanti. Insomma, una scelta complicata, sperando che dal 3 aprile, termine ultimo del blocco deciso dal governo, si possa tornare a giocare.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.