Statistiche sul calcio: quello che ti serve sapere per scommettere

Statistiche sul calcio: quello che ti serve sapere per scommettere

Un buon scommettitore conosce molto bene quanto sia importante monitorare l’evoluzione delle statistiche per poter piazzare in maniera più convinta e consapevole le proprie scommesse.

Ma quali sono le statistiche sul calcio che dovresti cercare di seguire per poter arrivare ai migliori risultati? E dove puoi trovare le migliori statistiche sul calcio?

Andiamo con ordine!

Statistiche campionati e coppe

Iniziamo subito con le “basi”. Se vuoi scommettere in modo più congruo, il tuo punto di partenza dovrebbe essere quello di dare uno sguardo approfondito alle statistiche dei campionati, le cui partite rappresentano certamente i match più giocati e seguiti dagli scommettitori italiani.

Dunque, inizia subito a prendere la giusta dimestichezza con:

  • Classifiche;
  • Percentuali under / over (2,5 – ma non solo!);
  • Goal / No Goal;
  • Classifiche parziali di periodo;
  • Statistiche sui risultati più frequenti;
  • Classifiche parziali dei primi tempi e dei secondi tempi.

In questo modo avrai tutte le informazioni più utili per poter realizzare le singole o le multiple più “preziose”, combinando il risultato esatto con gli U/O, passando poi per le combo risultato 1° tempo / finale, e così via.

Ad ogni modo, non solo solamente i campionati nazionali a costituire i territori di caccia più ambiti dagli scommettitori italiani. Rimanendo al calcio, non puoi che replicare tutte le informazioni statistiche di cui sopra anche per:

  • Champions League;
  • Europa League.

Così facendo potrai disporre di una solida base statistica per poter cercare di prevedere come si evolveranno gli incontri, e scommettere con maggiore consapevolezza. Ma dove puoi trovare queste statistiche? E come puoi sfruttarle?

Dove trovare le statistiche sul calcio

Trovare le statistiche sul calcio, che ti serviranno per poter piazzare con maggiore sicurezza le tue scommesse preferite, non è fortunatamente difficile. E, anzi, spesso potrai ottenere tutte le statistiche che desideri direttamente all’interno della piattaforma di betting del tuo bookmaker, considerato che proprio i bookmaker hanno predisposto dei vastissimi database a favore dei propri scommettitori.

Dunque, la prima cosa che ti consigliamo di fare è proprio quella di dare uno sguardo a quel che ti propone il tuo bookmaker di riferimento. Solamente nel caso (raro) in cui tu non ritenga essere sufficiente il patrimonio informativo elaborato dal bookmaker, potrai cercare di arricchire e diversificare le statistiche anche da altre fonti: puoi ad esempio provare – giusto per citare i leader in ambito internazionale – soccerstats.com, whoscored.com o footystats.org!

I 3 Bookmakers Consigliati da Topscommesse per avere tutte le statistiche necessarie:

  1. Planetwin365
  2. Eurobet
  3. Snai

Come usare le statistiche sul calcio

Anche se il tema merita molta più attenzione (e cautela – proprio per questo ne parleremo in un separato approfondimento), possiamo fin da subito rammentare come uno dei metodi principali per poter usare le statistiche sul calcio sia quello di focalizzarsi sulle progressioni, strategie di gioco che hanno come obiettivo quello di garantirti una vincita “recuperando” le perdite maturate in passato, attraverso l’evoluzione dell’importo da puntare.

In altri termini, le progressioni costituiscono un’evoluzione della puntata sulla base di un principio matematico che potrai adattare pur – rammentiamo – senza alcuna garanzia di successo: la serie statistica delle perdite potrebbe infatti essere talmente estesa da renderti impossibile il tentativo di recupero mediante una puntata che, a quel punto, sarebbe evidentemente al di fuori dalle tue portate.

Di fatti, limitandoci alle progressioni al raddoppio, già dopo 4-5 risultati in perdita potresti andare completamente fuori budget. Se infatti hai subito una perdita con la tua prima scommessa di 5 euro, la tua seconda scommessa sarà già di 10 euro, la terza di 20 euro, la quarta di 40 euro. Insomma, una strategia che – seppur superficialmente “valida” – potrebbe portarti fuori strada entro breve tempo.

È anche per questo motivo che noi consigliamo di scommettere con strategie più sofisticate, che siano compatibili con un più ampio programma di betting che possa metterti al riparo da queste “avventure” così poco accorte, come quelle delle progressioni.

Altre strategie per scommettere che potresti aver voglia di sperimentare, e la cui bontà potresti massimizzare proprio grazie al ricorso alle statistiche sul calcio, sono:

  • Range betting;
  • Underdogs;
  • Vittorie coperte
  • Criteri di Kelly;
  • 1 3 2 6;
  • Risultato esatto.

Ne parleremo in separati approfondimenti: continua a seguirci!

Per Ulteriori informazioni visita la nostra sezione: Sistemi Scommesse oppure scarica il nostro e-book con altre 10 sistemi scommesse.

Categories: Consigli Scommesse

About Author

Renato Baldo

Admin e Fondatore di Topscommesse.com, Appassionato di Calcio e betting blogger dal 2008. Testo ogni giorno Sistemi di Scommesse, per offrire il massimo ai miei lettori. Ho Scritto anche un ebook con i 10 migliori sistemi di scommesse.