Torino, Nkoulou chiede scusa: reintegrato da Mazzarri

Torino, Nkoulou chiede scusa: reintegrato da Mazzarri

Arriva il lieto fine proprio quando la rottura sembrava inevitabile: Nicolas Nkoulou dalla prossima settimana tornerà ad allenarsi con la prima squadra. Oggi il difensore centrale del Torino ha rilasciato un comunicato in cui chiede pubblicamente scusa per le vicende che hanno caratterizzato le ultime due settimane e che ne avevano messo in fortissimo dubbio il suo futuro in granata.

Il crac dopo la partita di Europa League col Wolverhampton

Il caso Nkoulou è nato dopo il match d’andata dell’ultimo turno preliminare di Europa League, perso dal Torino 3-2, in casa, contro gli inglesi del Wolverhampton. Il centrale ex Marsiglia fu palesemente tra i peggiori in campo, una prestazione sconcertante anche alla luce dell’ottimo rendimento fornito la scorsa stagione.

Messo sotto torchio da allenatore e club, Nkoulou aveva ammesso candidamente di attraversare un periodo non facile dal punto di vista mentale, viste le tante voci di mercato che lo vedevano coinvolto (diverse squadre di Premier erano interessate a lui). L’episodio più clamoroso è poi arrivato pochi giorni dopo quando Nkoulou ha clamorosamente rifiutato la convocazione per il match della prima giornata che vide il Torino impegnato col Sassuolo.

La delusione di Cairo e dei tifosi

Da allora, Walter Mazzarri (in comune accordo con la società) ha deciso di mettere fuori rosa il suo difensore che in queste settimane ha continuato ad allenarsi da solo. Chi si aspettava un passo indietro immediato di Nicolas è rimasto deluso, tanto che ormai il muro contro muro sembrava dover proseguire a lungo.

Oggi, però, il colpo di scena. Nkoulou ha chiesto scusa a compagni, allenatore, club e tifosi e tornerà ad allenarsi in gruppo a partire dal prossimo martedì: “E’ ora di lasciarsi alle spalle definitivamente questa polemica, dobbiamo essere uniti e concentrati per la stessa causa. Vogliamo scrivere insieme una nuova pagina di storia e che i tifosi siano fieri di noi. Vado avanti senza esitazioni, mi spiace ma il mio comportamento è stato male interpretato. Forza Toro”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.