Zaniolo parla dell’infortunio: “Che mazzata…Ora però sto molto meglio”

Zaniolo parla dell’infortunio: “Che mazzata…Ora però sto molto meglio”
William Hill Sport Welcome Bonus

Nicolò Zaniolo è stato tra i grandi protagonisti della prima parte di campionato: i suoi gol e un rendimento di alto livello hanno trascinato la Roma nella zona altissima della classifica. L’infortunio di inizio gennaio, durante il match con la Juventus, è stato però uno shock per tutto l’ambiente: Zaniolo in un colpo solo ha dovuto rinunciare al resto del campionato e agli Europei. Il destino ha voluto che tornerà in corsa per la manifestazione continentale ma l’obiettivo del giovane fuoriclasse è quello di tornare in campo più forte di prima.

“Che mazzata l’infortunio…”

Zaniolo è stato protagonista di una diretta su Instagram durante la quale ha risposto a diverse domande dei tifosi. Nicolò non ha di certo nascosto le emozioni negative di qualche mese fa: “L’infortunio è stato una mazzata, il primo mese è stato complicato. Da allora, però, le cose vanno in discesa, i miglioramenti sono continui e io mi sento meglio giorno dopo giorno. I medici mi stanno seguendo via chat, sono contento di come sta andando il recupero anche se mi manca tanto il campo d’allenamento e ho voglia di riabbracciare tutti”.

22bet Scommesse

Il gol al Napoli

Rabona Scommesse

Oltre a raccontare i suoi giorni in quarantena (“PlayStation, Netflix, Call of Duty…”), Zaniolo ha anche ripercorso le tappe più importanti della sua giovane carriera: “Il debutto contro il Real Madrid ha rappresentato l’emozione più bella, passai la giornata a guardare il soffitto. La data dell’esordio al Bernabeu me la sono tatuata. Il gol più bello? Come esecuzione probabilmente quello siglato al Napoli, a novembre; ma in questo periodo ricordo tutti i miei gol, li riguardo a volte su YouTube e mi emoziono. Anche le due reti segnati al Porto in Champions League sono un bellissimo ricordo, le ho segnate contro uno dei portieri più forti di sempre, Iker Casillas…”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.