Sistemi per vincere alle scommesse sportive: una panoramica sulle strategie più interessanti

Sistemi per vincere alle scommesse sportive: una panoramica sulle strategie più interessanti

Con la presente guida, ci poniamo l’obiettivo di fornire al lettore una panoramica sui metodi più usati dagli scommettitori esperti per provare a vincere in modo continuativo nel tempo. Leggendo il presente articolo, il giocatore alle prime armi (e non solo) ha la possibilità di partire da una buona base per poi apprendere, in un secondo momento, i sistemi che più possono fare al suo caso, anche se non bisogna mai dimenticare che non esistono strategie in grado di garantire vincite al 100% certe.

Infatti, anche il sistema più sofisticato presenta un margine di rischio che lo scommettitore deve sopportare. Pertanto, prima di conoscere le strategie di gioco che possono aiutare la dea bendata a baciare il giocatore, è importante ricordarsi che bisogna sempre giocare il giusto, senza mai strafare ma soprattutto evitando di utilizzare le risorse che servono per soddisfare le esigenze principali della propria persona e della famiglia. Giocare e provare a vincere è sicuramente bello ed emozionante ma è importante farlo in modo responsabile.

bet365 bonus

Alcune tecniche alla portata di tutti per incassare le prime vincite

È certamente qualcosa di sensazionale provare l’emozione della vincita ad una scommessa sportiva. Per indovinare un pronostico non basta soltanto essere bravi ma è indispensabile essere aiutati dalla fortuna. Ovviamente gli scommettitori di lungo corso sanno benissimo di cosa parlo. In questo paragrafo mi occuperò di indicare alcuni metodi utili per incrementare le personali probabilità di vincita.

Agendo con un po’ di buon senso e dimostrando capacità, con molta pazienza si avrà sicuramente la possibilità di aumentare i propri profitti anche utilizzando i bonus messi a disposizione dai tanti bookmakers disponibili sul mercato delle scommesse sportive legali. Alcune strategie non hanno soltanto la funzione di incrementare i guadagni nel lungo termine ma anche di contenere le eventuali perdite che il giocatore dovrà sopportare durante il suo percorso.

La strategia del raddoppio

La prima tecnica utile per provare a vincere, di cui vi vogliamo parlare, è quella del Raddoppio. La logica di questa strategia prevede di individuare le partite che presentano una quota almeno pari a 2,00 o più. Lo scommettitore nell’ipotesi in cui consegua una vincita, dovrà raddoppiare il valore della somma messa in gioco.

Qualora dovesse subire una perdita, invece, deve raddoppiare la posta in palio, in modo tale da garantirsi la copertura in caso di vincita, della perdita subita. Adesso facciamo un esempio per rendere questo concetto molto più chiaro. Ipotizziamo che lo scommettitore piazzi una giocata di € 10 su una partita con quota pari a 2,00. In caso di vincita, incasserà € 20. Se subisce una perdita, effettua un’altra puntata raddoppiando l’importo giocato precedentemente, cioè € 10 sulla successiva scommessa, in maniera tale da ottenere un recupero, nell’ipotesi di pronostico esatto, delle € 10 perduti nella scommessa precedente.

Se sei interessato a questa strategia “Il Raddoppio” ti consigliamo di leggere anche  per utilizzarla al meglio:

La Formula di Kelly

Nel 1956, il matematico John L.Kelly ha inventato una formula che consente di incrementare il bankroll o dello scommettitore nel lungo periodo, effettuando di volta in volta le puntate più facili. Come prima cosa, questo metodo prevede di prendere in considerazione la probabilità reale di vincita di una scommessa: in questo modo, viene eliminata del tutto il rischio di azzerare il proprio budget a disposizione.

Al fine di ottenere dei risultati nel medio – lungo periodo, la formula di formula di Kelly deve essere utilizzata per piazzare delle scommesse in singola:

% del budget da utilizzare per scommettere sull’evento sportivo=   [Quota per (probabilità-1)]/ (Quota-1)

Al fine di mettere nelle condizioni il lettore di comprendere il funzionamento di questa formula, adesso facciamo un esempio pratico. Supponiamo che vi sia una partita di calcio, con la Juventus con quota 1,70 e il Milan a quota 2,10, e un budget pari a €100. In questo caso bisogna fare una previsione sulla probabilità in percentuale che il Milan batta la Juventus, più o meno il 50%. In seguito all’applicazione della formula Kelly abbiamo: (2.1 x 50%-1) / (2.1-1) = 4,54%.

Praticamente grazie all’applicazione di questa formula veniamo a conoscere qual è l’importo che bisogna impiegare per scommettere sul Milan: cioè pari al 4,54% del proprio budget a disposizione. Tale percentuale, tradotta in termini monetari, è pari € 4,54.

Non bisogna dimenticare che questo sistema comincia a dare i propri frutti soltanto nel lungo periodo e per questa ragione lo scommettitore è chiamato ad usare responsabilità durante il gioco. Risulta indispensabile, per una riuscita del sistema, che si utilizzino solamente quelle quote che rispecchino il miglior rapporto prezzo/probabilità.

Se sei interessato a questa strategia “Kelly” ti consigliamo di leggere anche  per utilizzarla al meglio:

La strategia dell’ 1X2

La tecnica dell’1X2 viene considerata dagli scommettitori esperti una delle strategie migliori per provare a vincere. Essa consiste nel piazzare una giocata su ciascuno dei tre segni corrispondenti ai tre possibili risultati che si possono verificare nel corso di un match: 1, X e 2. Questo metodo viene visto di buon occhio, in quanto consente di non perdere l’importo messo in gioco e di guadagnare sempre qualcosina.

Questo metodo è efficace se si scommette nelle piattaforme del bookmaker con licenza AAMS, in quanto il mercato si caratterizza per la presenza di differenti quote che consentono allo scommettitore, dopo un’attenta ricerca, di individuare quelle più redditizie che consentono di remunerare nel migliore dei modi l’investimento effettuato.

Anche in questo caso, facciamo un esempio per dare un’idea dell’efficacia di questa strategia. Ipotizziamo che in programma vi siano diverse partite, con i tre eventi e le corrispondenti quote:

Real Madrid – Barcellona

Eurobet presenta una quota pari a 3,30

Bet365 presenta una quota pari a 3,40

Snai presenta una quota pari a 4.50

Ipotizziamo di scommettere € 50, tale somma verrebbe ripartita nel modo seguente:

  • sul segno 1, vengono puntate € 14,73;
  • sul segno X,  vengono puntate € 15,18;
  • sul segno 2 vengono puntate € 20,95.

Nei casi appena indicati, lo scommettitore andrebbe a conseguire una vincita che supera l’importo messo in gioco.

Se sei interessato a questa strategia “1×2” ti consigliamo di leggere anche  per utilizzarla al meglio:

La strategia dell’1X/X2

Nella nostra panoramica sui metodi più importanti tra quelli utilizzati dagli scommettitori esperti non poteva mancare quella che consente di individuare otto incontri di calcio in cui, in ciascuno di essi, vi è una squadra che risulta essere la favorita rispetto al proprio avversario. Le favorite, vale a dire quelle squadre che nel corso della stagione danno vita ad un trend crescente di successi, difficilmente mancano l’appuntamento con i tre punti: ma possono capitare  delle partite che, per qualche episodio, possono andare in maniera diversa e magari ci scappa un pareggio. La letteratura del calcio è stracolma di partite andate nel modo appena descritto.

Grazie sistemi messa a disposizione dei principali bookmaker disponibili sul web, si possono combinare diversi esiti della medesima squadra all’interno della stessa schedina virtuale. Ecco il procedimento da seguire per mettere in pratica questo metodo:

  •  bisogna giocare le squadre favorite, dandole come vincenti;
  • in ciascuna selezione bisogna aggiungere anche il segno X.

Se si selezionano otto squadre viene fuori un sistema che dà vita a ben 250 combinazioni diverse che corrispondono ad altrettante giocate. Supponiamo di scommettere € 0,20 per ciascuna: complessivamente generiamo una spesa pari a € 51,20. Nell’ipotesi in cui vincano tutte le squadre favorite inserite all’interno della nostra schedina virtuale, incasseremo una vincita di valore leggermente superiore alla posta messa in palio. Qualora ci dovessero essere dei pareggi, però, il discorso cambia e comincia a farsi sicuramente più interessante: il moltiplicatore aumenta di valore in modo esponenziale, toccando delle cifre più grandi.

Se sei interessato a questa strategia “1x/x2” ti consigliamo di leggere anche  per utilizzarla al meglio:

Sistema della Scommessa Multipla

Effettuare delle scommesse può essere sicuramente vantaggioso per lo scommettitore in quanto, per via della moltiplicazione di tutte le quote inserite nella schedina virtuale che corrispondono a ciascun evento, ha la possibilità di incassare una vincita sostanziosa, nel caso in cui indovini il pronostico. Ma il problema della scommessa multipla consiste nel fatto che superati 4-5 eventi inseriti nella schedina, le probabilità di conseguire una vincita si riducono notevolmente.

Supponiamo che tutte e cinque gli eventi inseriti schedina presentino una quota almeno pari a 1,50.

Primo evento sportivo, con quota pari a 1,50, ha una probabilità di riuscita pari al 66,66%
Secondo evento sportivo, con quota pari a 1,50, ha una probabilità di riuscita pari al 44,44%
Terzo evento sportivo, con quota pari a 1,50, ha una probabilità di riuscita pari al 29,62%
Quarto evento sportivo, con quota pari a 1,50, ha una probabilità di riuscita pari al 19,75%
Quinto evento sportivo, con quota pari a 1,50, ha una probabilità di riuscita pari al 13,16%

Come si può notare dall’elenco soprastante, con un evento si parte da una probabilità poco più superiore al 66% per poi ridursi, con cinque eventi, al 13%.

Stanleybet Welcome Bonus

Scommesse sportive sicure matematicamente

Questa strategia presenta delle caratteristiche molto simili a quelle del metodo sulle scommesse a copertura. Lo scommettitore deve piazzare una scommessa su tutti e tre i segni corrispondenti ai tre canonici risultati che possono uscire fuori da una partita di calcio dei punti: 1, X, 2. In questo modo si ha la possibilità di conseguire un guadagno, anche se di piccolo importo.

Questo sistema può essere sfruttato, in quanto ogni bookmaker presente sul mercato propone differenti quote per lo stesso evento sportivo in programma. Lo scommettitore deve calcolare la probabilità delle quote dividendo 1 per la quota dell’evento sportivo su cui intende scommettere. Così, otterrà la percentuale di probabilità che l’evento si possa verificare. Sommando tutte che le probabilità dei segni 1X2 che, solitamente per ciascun operatore, equivale al 105% (dove il 5% rappresenta l’importo che incassa l’operatore). Se si cambia bookmaker, bisogna fare in modo che la probabilità complessiva risulti sempre al di sotto del 100% in maniera tale da ottenere un guadagno.

Se lo scommettitore mette in gioco un ammontare su ciascun risultato sulla base delle quote trovate  consegue una vincita al 100% matematicamente sicura.

Sistemi di progressione

I sistemi di progressione si basano sull’incremento sulla riduzione della scommessa che viene cambiata se si consegue una vincita o nell’ipotesi in cui si subisca una perdita, prendendo in considerazione i trend studiati dagli esperti in matematica che dovrebbero mettere nelle condizioni lo scommettitore di ottenere un recupero delle perdite subite e di conseguire anche un guadagno.

Questi sistemi, a dire il vero, espongono lo scommettitore a dei rischi piuttosto alti, in quanto richiedono di scommettere degli importi via via sempre più elevati per cercare di dare una copertura alle eventuali perdite subite. Di sicuro tali sistemi sono poco adatti agli scommettitori alle prime armi, in quanto possono causare l’azzeramento del proprio bankroll nel giro di poco tempo.

La progressione si caratterizza per la ripetizione delle scommesse che presentano una quota più o meno fissa, con importi stabiliti tenendo in considerazione il trend matematico della progressione che possono incrementarsi o ridursi. Tra i metodi di progressione più conosciuti al mondo segnaliamo la Martingala, i sistemi Fibonacci, Labouchere, D’Alembert e Paroli. Ecco a voi la panoramica completa dei sistemi di progressione singolarmente, abbiamo scelto solo questi due molto più redditizi e facili da applicare, Buona Lettura:

Metodi di scommessa under e over

Com’è noto la caratteristica delle scommesse sulle opzioni under/over consente agli scommettitori di scommettere sul totale dei gol messi a segno in un incontro di calcio: se è superiore (over) o inferiore (under) a 2,5. Oramai, tali opzioni di scommessa vengono proposte da tutti i bookmaker che operano on-line. Esse prendono in considerazione anche altre situazioni che caratterizzano una partita di calcio come per esempio i cartellini gialli e rossi che saranno estratti dall’arbitro, quante rimesse laterali saranno effettuate o calci d’angolo e tanti altre variabili.

Le quote per questa tipologia di scommesse, a dire il vero, non sono particolarmente alte, pertanto è consigliabile inserire l’opzione under/over quando si scommette in modalità multipla.

Il metodo a correzione d’errore

Il sistema a correzione d’errore o, comunemente denominato “a copertura“, è un metodo molto usato dagli scommettitori esperti. Esso consiste in un sistema di puntata che consente la compensazione delle partite perdenti con uno vincente del valore piuttosto alto, di solito superiore rispetto alla posta in palio. Facciamo un esempio per mettere nelle condizioni il lettore di comprendere il funzionamento di questo metodo.

– Supponiamo di scommettere € 1.100 sul Real Madrid come la squadra vincitrice della Champions, con quota pari a 1,45. In caso di scommessa vincente, lo scommettitore avrà diritto ad incassare € 1595.

Poi, bisogna coprire la scommessa piazzata effettuandone altre due:

– si puntano € 150 sulla Juventus con quota pari a 9,00. In tale ipotesi, in caso di pronostico vincente, lo scommettitore porterà casa una vincita pari a € 1350.

Infine, si ha l’ ultima scommessa prevista da questo sistema:

– si scommettono € 90 sul Bayern Monaco, con quota pari al 15,00. Nell’ipotesi di pronostico vincente, lo scommettitore riceverà € 1.350.

Da questo sistema deriva che: mettendo in gioco € 1340 sulle tre possibili squadre che potrebbero vincere la Champions League, lo scommettitore recupera l’importo messo in gioco.

Il metodo Three routes

Il metodo per ottenere delle vincite alle scommesse sportive delle tre strade, meglio conosciuto con il nome inglese di  Three Routes“, si basa sulla possibilità che lo scommettitore decida inizialmente il valore massimo della scommessa che intende mettere in gioco.

Tale importo dovrà essere suddiviso per tre, in modo da disporre per l’appunto di tre strade diverse. Adesso facciamo un esempio pratico per spiegare meglio questo concetto. Se lo scommettitore mette in gioco € 60, vale a € 20 per ciascuna strada piazza delle scommesse multiple contenenti al massimo tre partite, con quota complessiva pari a 2,00.

Gli eventi inseriti all’interno della schedina virtuale devono essere tutti differenti e, nell’ipotesi di scommessa vincente, lo scommettitore deve raddoppiare la somma piazzata inizialmente, incassando così € 40 circa. Successivamente dovrà mettere in gioco un importo corrispondente al doppio, che in questo caso è pari a € 40, per ciascuna delle tre strade disponibili.

Se lo scommettitore dovesse perdere l’importo messo in gioco in una strada, ha la possibilità di proseguire sulle altre due. Qualora dovesse bruciarne una seconda, forse è giunto il momento di fermarsi alla vincita che deriva dall’ultima strada rimasta.

Il giocatore, infatti, tenendo almeno invita una delle tre strade disponibili ha la possibilità di pareggiare l’importo investito e di guadagnare, talvolta, anche qualcosina. Una cosa che non bisogna dimenticare, però, per concludere, è che utilizzando questo metodo non si è esenti dal sopportare il rischio che tutte e tre le strade si possano bruciare.

Categories: Sistemi Scommesse