Ibrahimovic-Materazzi, accuse e scintille via social

Ibrahimovic-Materazzi, accuse e scintille via social
William Hill Sport Welcome Bonus

Zlatan Ibrahimovic e Marco Materazzi, un rapporto destinato a non decollare. I due ex compagni di squadra si sono resi protagonisti di un botta e risposta a distanza che ha ovviamente infiammato i social. Ibra, che sembra davvero ad un passo dal ritorno al Milan, probabilmente sente già l’aria di derby e non ha risparmiato delle accuse all’ex centrale della Nazionale.

“Giocava per far male”

Durante un’intervista a GQ, Zlatan ha ricordato: “Giocavo alla Juventus e ricordo un suo intervento assassino, mi fece molto male. Era senza dubbio un giocatore cattivo, ma nel calcio ci sono due modi per dimostrarlo. Anche Maldini lo era, ma il suo obiettivo era un altro; Materazzi, invece, giocava per far male veramente”.

I ricordi di Zlatan poi si spostano anche al derby del 2010, deciso da un suo rigore, il primo giocato contro l’Inter dopo l’esperienza in nerazzurro: “Erano tutti contro di me, ero motivatissimo. Nella ripresa Materazzi provò ad entrar duro su di me ma gli feci una mossa di taekwondo mandandolo direttamente in ospedale. Ci fu Stankovic che si avvicinò e mi chiese perché l’avessi fatto. Gli risposi che aspettavo quel momento da quattro anni…”

22bet Scommesse

La risposta ironica di Materazzi

Non poteva di certo farsi attendere la risposta di Marco Materazzi, arrivata puntuale via social. L’ex centrale dell’Inter ha replicato in modo ironico con questo post: “Veni… Vidi… Vici!!! Sempre e comunque grazie, Ibrahimovic… Senza di te non l’avremmo mai vinta”.

Rabona Scommesse

Significativo che nello stesso messaggio sia stato taggato anche Samuel Eto’o: il camerunense entrò nell’affare che portò Ibrahimovic dall’Inter al Barcellona e di fatto poi si rivelò uno dei giocatori più determinanti nella conquista della storica Champions League del 2010 da parte dell’Inter. Insomma, una presa in giro chiara che gioca anche sul fatto che il centravanti svedese non sia mai riuscito a vincere la Champions League, suo grande cruccio in carriera.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.