Spal-Juventus 1-2, Ronaldo da record trascina i bianconeri a Ferrara

Spal-Juventus 1-2, Ronaldo da record trascina i bianconeri a Ferrara
William Hill Sport Welcome Bonus

E’ ancora Cristiano Ronaldo a togliere le castagne dal fuoco e a trascinare la Juventus alla vittoria sulla Spal: a Ferrara i campioni d’Italia interrompono la mini-striscia di due sconfitte consecutive lontano dallo Stadium (Napoli e Verona) e col 2-1 rifilato agli ultimi in classifica salgono provvisoriamente a +4 sulla Lazio (impegnata domani col Genoa, in trasferta) e a +6 dall’Inter (in casa con la Sampdoria).

Ronaldo da record

Non brillante il primo tempo degli uomini di Sarri che, come spesso accaduto nelle ultime settimane, appaiono sotto ritmo e spesso imprecisi in attacco. Lo scossone arriva nel finale: prima Dybala colpisce il palo con una bella conclusione a giro, di sinistro, poi al 38′ arriva il gol del vantaggio: Cuadrado è lanciato alla perfezione in profondità, perfetto il cross del colombiano (tra i migliori in campo) che imbecca Cristiano Ronaldo sul secondo palo. Per il portoghese è un gioco da ragazzi infilare, con un tap-in, il 21esimo gol in campionato; Cristiano va a segno così per l’undicesima giornata consecutiva, eguagliando il record di Batistuta e Quagliarella.

22bet Scommesse

L’uscita di Chiellini

L’inizio del secondo tempo coincide col momento migliore della Juventus. I bianconeri sfiorano il raddoppio con CR7, Cuadrado e Ramsey, che sfiora il palo con un destro dalla distanza. Il gallese è comunque in giornata e lo conferma poco dopo: è il 60′ quando, imbeccato centralmente da Dybala (nono assist stagionale), batte Berisha con un dolce pallonetto.

Rabona Scommesse

Chiellini, alla prima da titolare dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori per quasi sei mesi, poco prima era stato sostituito: non è probabilmente un caso che la Spal riesce a trovare il gol a metà della ripresa. Rugani atterra Missiroli in area, La Penna assegna il rigore con l’aiuto del VAR e Petagna insacca dal dischetto. L’undici di Di Biagio prova a dare tutto nel finale ma Szczesny non corre pericoli nel finale e l’ultimo posto, con 15 punti in 25 giornate, pesa sempre di più.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.