Brescia, presentato Grosso: “Salvezza alla portata, per me è una grande occasione”

Brescia, presentato Grosso: “Salvezza alla portata, per me è una grande occasione”
William Hill Sport Welcome Bonus

Fabio Grosso è stato presentato oggi alla stampa come nuovo allenatore del Brescia. L’ex tecnico della Juventus Primavera e dell’Hellas Verona sostituisce quindi Eugenio Corini e sarà in panchina già da sabato pomeriggio contro il Torino. Grosso avrà ovviamente il compito di salvare le “rondinelle”, un compito ovviamente non semplice ma che per l’allenatore è alla portata della rosa.

“Per me è una grandissima occasione”

Grosso ha esordito in conferenza stampa con entusiasmo: “Questa per me è una grandissima opportunità, anche se è nato tutto per caso, quasi all’improvviso. Sono comunque orgoglioso di essere qui e di essere stato scelto, Cellino è una persona di carattere ma io sono pronto per questa sfida. La salvezza? Sono convinto che questa rosa abbia tutto per conquistare quest’obiettivo così importante. Però credo che oggi serva principalmente spensieratezza e tranquillità: ci sono tante insidie e difficoltà, ma questa sfida porta con sé anche tanti aspetti positivi”.

22bet Scommesse

Il nuovo allenatore del Brescia, peraltro, riconosce anche la validità del lavoro di Corini: “Lo saluto, è un amico e qui ha fatto un gran lavoro. In Serie B ha fatto benissimo e in A questa squadra è riuscita a mantenere la sua identità”.

Balotelli e Tonali

Rabona Scommesse

Il discorso non poteva che cadere anche sui due giocatori di spicco della rosa, Mario Balotelli e Sandro Tonali. Grosso è fiducioso sulla stagione di Balotelli: “Ha il difetto della continuità ma sarà necessario saperlo valorizzare. Resta un potenziale inespresso, sta a noi metterlo nelle giuste condizioni per rendere al meglio, lui dovrà continuare a lavorare come già sta facendo. Ho trovato un ragazzo sorridente, schietto e sincero. Tonali? Credo che abbia del potenziale che ancora non si è visto, nelle nostre dirette concorrenti per non retrocedere non ci sono calciatori con questa qualità. Il gruppo però sarà fondamentale, il calcio resta uno sport di squadra”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.