Inter, Conte schiuma rabbia: “Meritavamo la finale, il Napoli si è solo difeso”

Inter, Conte schiuma rabbia: “Meritavamo la finale, il Napoli si è solo difeso”
William Hill Sport Welcome Bonus

Non va giù, ad Antonio Conte, l’eliminazione della sua Inter nella semifinale di Coppa Italia contro il Napoli. Va detto che i nerazzurri speravano e potevano ribaltare lo 0-1 subito all’andata a San Siro: non solo il ritorno al San Paolo senza pubblico, ma anche il regalo di Ospina, dopo appena due minuti, sul calcio d’angolo velenoso di Eriksen. L’Inter aveva la possibilità di dare il colpo decisivo per la qualificazione alla finale durante la prima mezz’ora di gioco ma non l’ha sfruttata: proprio Ospina ha riscattato l’incertezza con una prestazione super, il Napoli alla lunga ha mostrato una miglior condizione atletica e, per finire, una distrazione clamorosa della difesa ospite ha spalancato le porte della finale ai partenopei.

22bet Scommesse

“Abbiamo giocato come vogliamo”

Conte, però, non ci sta: “Abbiamo dominato in lungo e in largo, basterebbe guardare le statistiche. Ospina è stato strepitoso, il migliore in campo. Abbiamo sempre controllato il gioco, il Napoli si è chiuso, si è difeso e provava a ripartire. Nonostante questo abbiamo creato tantissime occasioni da gol. In definitiva meritavamo molto di più nel computo delle due partite, siamo riusciti a fare il gioco aggressivo che vogliamo. Certo, potevamo essere più cattivi sotto porta…”

“I dettagli fanno la differenza”

Sono poche le recriminazioni che Conte fa ai suoi ragazzi: “Il gol subito è stato il risultato di una serie di leggerezze che potevamo risparmiarci. Eravamo nelle posizioni giuste quando è stato battuto il corner, poi le abbiamo perse per distrazione. In queste partite sono i dettagli a fare la differenza. Dispiace per i ragazzi, ci tenevano alla finale e meritavano di giocarla”.

Rabona Scommesse

La nota positiva è stata di certo la prestazione di Eriksen che, al di là del gol segnato, è sempre stato nel vivo del gioco: “Pian piano si sta integrando e i risultati si vedono. Corre poco? Ma se fa sempre 12-13 km a partita…”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.