Lione-Juve 1-0, Tousart sorprende i bianconeri

Lione-Juve 1-0, Tousart sorprende i bianconeri
William Hill Sport Welcome Bonus

Qualche sentore nelle ultime settimane c’era stato; in pochi, però, si aspettavano una debacle della Juventus nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Non che l’1-0 rimediato a Lione non sia recuperabile a Torino (d’altronde, un anno fa, era stato rimontato uno 0-2 all’Atletico Madrid) ma a preoccupare sono diversi dettagli: il primo tempo regalato dagli uomini di Sarri agli increduli francesi e la solita fragilità difensiva, troppo spesso in balia degli attacchi dell’Olympique.

Tousart approfitta della superiorità numerica

La prima mezz’ora della Juventus è probabilmente la più brutta dell’intera stagione: gli ospiti sono molli, sotto ritmo, incapace di attaccare il Lione che pure nei primi 10-15 minuti aveva provato a non scoprirsi troppo. Gli uomini di Garcia acquistano fiducia col passare dei minuti e cominciano a creare occasioni a ripetizione: Ekambi colpisce una traversa, poi al 31′ arriva il gol partita. De Ligt è a bordo campo per curarsi una ferita, Aouar se ne va con facilità irrisoria, sulla sinistra, a Bentancur e mette in mezzo un pallone perfetto per l’accorrente Tousart che insacca all’incrocio. Poco prima dell’intervallo, Ekambi sfiora il raddoppio approfittando del malinteso tra Pjanic e Bonucci.

22bet Scommesse

La Juve si sveglia tardi

Rabona Scommesse

I campioni d’Italia mettono alle corde il Lione soltanto negli ultimi 20 minuti. Dybala conclude a lato da ottima posizione, su assist di Alex Sandro, poi lo stesso argentino offre ad Higuain la palla del pareggio: fuori. A Dybala viene annullato anche un gol per fuorigioco, poi la Juventus reclama per due episodi dubbi in area di rigore, uno per una mezza spinta su Ronaldo (particolarmente nervoso ma ugualmente impalpabile durante i 90 minuti) l’altro per una trattenuta più vistosa ai danni di Dybala che, però, spalle alla porta accentua troppo la caduta. La reazione finale, insomma, non basta. A questi livelli, nemmeno contro il Lione, imbrigliato a metà classifica in Ligue 1. Servirà un’altra Juve al ritorno per la qualificazione.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.