Benatia al veleno: “Tradito da Allegri, mi ha deluso”

Benatia al veleno: “Tradito da Allegri, mi ha deluso”
William Hill Sport Welcome Bonus

In una lunga ed interessante intervista concessa a ‘Sky Sport’, Medhi Benatia ha ripercorso le tappe della sua avventura in Italia. Il difensore marocchino, oggi all’Al Duhail, più in particolare ha parlato dei suoi anni juventini e del rapporto non sempre idilliaco con Massimiliano Allegri.

“Non ho dormito per il gol di Koulibaly”

Benatia racconta ad esempio la settimana che poteva cambiare la storia del passato decennio calcistico in Italia: Juventus-Napoli, ad aprile di due anni fa, per molti era un’autentica sfida scudetto. La vinse il Napoli e, anche se i partenopei non riuscirono poi a completare la rimonta nel finale, resta la ferita di una sconfitta bruciante in alcuni dei bianconeri.

22bet Scommesse

Il gol vittoria lo segnò Koulibaly nei minuti finali e proprio Benatia fu ritenuto “colpevole” di aver perso la marcatura del senegalese: “In quella partita soffrimmo tantissimo, riuscii a tenere la difesa quasi da solo. Poi persi la marcatura di Koulibaly: quel gol è stato difficile da accettare per me, ho passato dei giorni bruttissimi, non ho dormito per 2-3 notti”, spiega il difensore che poi accusa: “La settimana dopoAllegri mi escluse dai titolari dalla partita con l’Inter: mi sono sentito tradito, credo che non vide bene la partita col Napoli. Ero triste e l’ho presa sul personale: venivo da un gran periodo, fu una grande delusione anche se poi vincemmo 3-2”.

“A Roma sarei tornato di corsa”

Rabona Scommesse

Benatia parla anche di alcune esperienze precedenti in Serie A: “L’inizio all’Udinese fu difficile, non ero abituato a lavorare con quell’intensità. Ma Guidolin è l’allenatore che più mi ha fatto crescere. L’Udinese per me è speciale, così come la Roma: dopo la fine dell’esperienza alla Juventus sarei tornato a piedi nella Capitale. Massara e Balzaretti fecero di tutto per chiudere l’affare ma alla fine non è stato possibile e ho scelto l’offerta dal Qatar”.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.