L’Ifab conferma i 5 cambi anche per il 2021

L’Ifab conferma i 5 cambi anche per il 2021
William Hill Sport Welcome Bonus

L’International Board ha deciso: i cinque cambi a disposizione di ogni squadra durante l’arco di una partita non si limiteranno al 2020. L’IFAB aveva stabilito in un primo momento che la novità avrebbe riguardato i tornei bloccati dal lockdown, con data limite fissata al 31 dicembre 2020. Allo stesso tempo, però, l’organismo si era riservata la possibilità di estendere la misura anche per il 2021. E così sarà.

La regola dei cinque cambi

Non cambierà nulla rispetto a quanto stiamo osservando sui campi di Serie A e su quelle di altre leghe europee: ogni squadra avrà cinque cambi a disposizione, non più tre, nell’arco dei 90 minuti ma soltanto in tre finestre. Si può aggiungere un’ulteriore sostituzione (con relativa finestra in più) nel caso di tempi supplementari.

22bet Scommesse

E’ importante sottolineare che l’IFAB ha dato soltanto l’ok all’attuazione della norma: saranno i singoli organizzatori a decidere se applicarla o meno. Per intenderci: in Italia è praticamente certo, considerato anche che Gravina ha già in programma di ratificarla ad inizio agosto nel corso del consiglio federale, ma nelle competizioni UEFA non è scontato che i cinque cambi saranno confermati anche per la prossima stagione. In un primo momento la federazione continentale aveva diversi dubbi anche per la fase finale di Champions League e Europa League, in programma ad agosto.

Cosa succederà dopo il 2021?

Rabona Scommesse

La novità piace a molti ma sembra troppo radicale: è possibile che dal 2022 si possa passare ad una sorta di compromesso, con 4 cambi nei 90 minuti (già richiesta da diversi anni da molti allenatori). Di certo le polemiche per i vantaggi che avranno i grandi club, con organici molto più profondi di quelli delle “piccole”, torneranno d’attualità. Senza contare che ci sarà da valutare anche l’impatto che la norma avrà sui contratti e sui trasferimenti: i bonus legati alle presenze sono ormai all’ordine del giorno ed è alto il rischio di utilizzi mirati proprio a questo scopo.

Categories: News

About Author

Alfonso Alfano

Appassionato di Liga e Premier League, fondatore e direttore di Tuttocalcioestero, sono assiduo "frequentatore" anche dei campi di Libertadores e Jupiler League belga.